“Vieni da me, sono la tua Catwoman”: il fidanzato in chat le risponde così

La playstation ha avuto la meglio sulla proposta hot della fidanzata. Una conversazione allo smarthpone tra due ragazzi sta facendo il giro del web: lei lo invita per una serata particolare in attesa di Halloween fotografandosi in costume sexy da Catwoman e lui per tutta risposta le invia l’immagine di un Joypad per consolle.

20151030_c1_catwoman
“Vogliamo provare il mio costume questo weekend?”, la didascalia al selfie, mentre la risposta di lui fa presagire che i due hanno in mente un ideale di weekend indimenticabile diverso. Il ragazzo le invia la foto della consolle. Lei però è ostinata, vuole convincerlo ad andare a casa sua. E scatta un’altra foto, con il décolleté in primo piano. “E questo ti fa cambiare idea?” insiste la ragazza. Ma lui è irremovibile. Un’altra foto, stavolta con il lato B nella tuta aderente. La manda con un nuovo messaggio: “Ultima possibilità”. Lui quasi sembra sfidarla e le risponde con l’immagine della confezione di ‘Grand Theft Auto 5’.
Potrebbe trattarsi di una trovata pubblicitaria perché sta per uscire un nuovo capitolo del gioco, il pacchetto ‘Halloween Surprise’ per la versione GTA on line. La ragazza, infatti, ha poi deciso per ‘vendicarsi’ di inviare gli screenshot della conversazione via Facebook al sito ‘Dudecomedy.com’: “Questo è quello che mi è accaduto l’altro giorno”. Sembra che lei poi abbia lasciato il ragazzo.

Per Kim il finto pancione e i pigiami da uomo

Tu chiamale se vuoi “Kardashianate“!
Non ci si stupisce più di nulla riguardo l’esagerata Kim? … o sì?
Affittano un cinema per festeggiare il compleanno e tutti gli invitati si mettono il pancione. Poi è la volta del baby shower in pigiama, tra le tende di un villaggio indiano. In famiglia, fantasia, esagerazione ed esibizionismo non mancano di certo.

Kim-Kardashian-baby-shower-2
“Happy Pregnant Birthday Kim”, c’era scritto sulla sontuosa torta circondata e ricoperta di rose. La particolarità è stata soffiare sulle candeline all’interno di un cinema interamente riservato per l’occasione dall’affettuoso marito Kanye West. “Mio marito non cessa mai la stupirmi”, ha dichiarato soddisfatta Kim Kardashian su Instagram.

Kim-Kardashian-Pregnant-birthday-e-Baby-shower
Ad applaudirla, le stranote sorelle e gli amici più intimi, corredati all’ingresso di un finto pancione: “L’intento era quello di farmi sentire meno enorme?” si è chiesta la stessa Kim, giudicando comunque positivamente la cena “incinta” di gruppo.
Non poteva essere da meno la tradizionale festa preparto con le amiche chiamata baby shower. Si è trattato di un pigiama party tenutosi al Beverly Hills Hotel (luogo reso famoso da uno dei film preferiti di Kim Kardashian, Troop Beverly Hills). Tra le invitate non poteva mancare Cara Delevingne, amica intima della sorellastra di Kim, Kendall Jenner.

Michelle Hunziker: “Vorrei 10 figli ma…”

Un quarto bebè per Michelle Hunziker? “Anche se la mia più grande passione sono i bambini e se potessi ne farei 10 uno dopo l’altro… Smentisco le insistenti voci su questa presunta gravidanza!”. E’ la stessa showgirl a demolire il gossip, che da settimane annuncia una sua nuova dolce attesa. Tre figlie possono bastare per ora.

C_4_foto_1405652_image

Adesso Michelle si dedica a se stessa. La smentita arriva via Facebook. La Hunziker rompe il silenzio e dissipa ogni dubbio. Allegato c’è uno scatto in cui salta felice nell’aria.
E sempre sul social network la Hunziker “mostra” le sue intenzioni, ribadendo di non essere incinta.

C_4_foto_1405644_image

Eccola così con tanto di guantoni e look da fitness, poi in spaccata su una macchina da stretching: “Ciao ragazzi! Prendetevi del tempo per voi stessi! Cambiare è Gioia! Carichiiiiiiiii! P.s non sono incinta”. E ancora: “Ueillaaaaa! Andiamo avanti tutti con grande carica! Il vero stimolo dello sport per me non è essere in forma,ma tornare in forma! Non c’è niente di più divertente e stimolante del rubare attimi per te stesso e vederti cambiare! Vi abbraccio senza guantoniiiiiiii”. Parola d’ordine quindi: tornare in forma… Per un quarto figlio bisognerà ancora aspettare, e anche se Tomaso Trussardi ha detto di preferirla con il pancione, lei sembra intenzionata a tornare più in linea che mai!

Chrissy Teigen, la patta non regge il pancino

I jeans stringono, le magliette si fanno corte e le scarpe non ne vogliono proprio sapere di entrare: ecco alcuni dei classici intoppi in fatto di look in gravidanza per le comuni mortali. Ma se sei una star e hai sempre una sarta a tua disposizione ogni problema viene risolto in un battito di ciglia.

Chrissy-Teigen-total-Jill-Stuart
E’ il caso di Chrissy Teigen, splendida modella di intimo e moglie del cantante John Legend. I social della coppia, che ha recentemente annunciato di essere in attesa del primo figlio, sono un tripudio di pancini e pranzi luculliani, così luculliani che Chrissy Teigen è già dovuta correre ai ripari.
Incidente sfiorato in occasione del CFDA/Vogue Fashion Fund Show, con una Chrissy che proprio non ci entrava nei calzoni di camoscio di Jill Stuart. Faccia triste, niente trucco e zip aperta per la bella modella, “salvata” dalle sapienti mani della sarta che ha subito accorciato l’orlo dei calzoni e cucito il tessuto ricavato sulla patta della Teigen.
Evitato lo scivolone di stile, Chrissy Teigen si è fatta ritrarre, felice e sorridente, all’evento insieme al marito. L’insolito outfit premaman è completato con un top in seta monospalla sempre Jill Stuart, rossetto rosso fuoco e cintura in vita.

Luca Argentero senza Myriam Catania: serata con l’amica misteriosa a Roma

Serata da single con amica per Luca Argentero.

20151029_109942_4

L’attore lanciato dal Grande Fratello, sposato con la collega Myriam Catania, è stato fotografato da “Novella2000” durante quella che sembra essere una serata divertente a Roma. Luca però non è accompagnato dalla moglie, ma da una misteriosa ragazza bionda con cui trascorre la serata e sembra avere molta confidenza…

Laura Pausini, in aereo senza la figlia di 2 anni: “Ci hanno separati, succede in Italia…”

Spiacevole inconveniente sul volo Roma – Miami per Laura Pausini. La cantante ha raccontato ai fan con un video su Periscope di essere stata separata dalla figlia di soli due anni e mezzo durante il viaggio.

laura_pausini_figlia_paola_madrid_645

La piccola ha dovuto restare da sola e la Pausini si è lamentata della mancata disponibilità di alcuni passeggeri connazionali a cambiare posto: “In Italia succede, alcune persone sono egoiste”. IL POST “Purtroppo siamo tutti divisi nei posti, non siamo vicini, quindi sono un po’ preoccupata perché Paola è piccola, ma nessuno ci fa cambiare. Succede, in Italia…”, il post della Pausini di martedì scorso.”Andiamo a Miami, saranno 11 ore di viaggio – racconta la cantante nel video pubblicato dal suo fanclub su Facebook – purtroppo non possiamo fare a cambio con i posti, abbiamo chiesto ma ci hanno detto no… E così Pausini ha dovuto viaggiare seduta lontano dalla sua bambina, nata dalla relazione con il compagno Paolo Carta. “Una bambina piccola dovrebbe stare vicino al genitore ma sapete com’è – conclude la cantante – alcune persone sono un po’ egoiste”.

A Roma è tutta questione di… mutande

A vivacizzare i ripetitivi red carpet del Roma Film Festival, ci hanno pensato quest’anno due attrici poco note: Zaina Dridi e Samantha Capitoni.

Roma festa del cinema di roma

Entrambe vittima del vento dispettoso, entrambe con abiti blu dallo spacco vertiginoso, entrambe hanno mostrato sul tappeto rosso l’intimo che, per fortuna, avevano indossato. Quando si dice “rimanere in mutande”! Sorrisi e leggero imbarazzo per le due, che tutto sommato hanno portato a casa un notevole spazio sui media.

Festa-del-Cinema-di-Roma-Zaina-Dridi-Samantha-Capitoni-Maylin-Aguirre

La prima in ordine temporale è stata Samantha Capitoni, al braccio di Beppe Convertini: ha sfilato sul prestigioso tappeto con un abito blu Cina dal corpetto già molto esplicito che faceva intravedere il décolleté strizzato.

Festa-del-Cinema-di-Roma-Zaina-Dridi-4

Capelli corti e falcata decisa, l’attrice è stata tradita da un movimento affrettato, fatto per non rischiare di inciampare sulla stoffa. L’apertura frontale ha mostrato ben più che lo slip raffinato con decorazioni floreali in nero, rivelando in trasparenza una depilazione integrale. Non è stata da meno l’ex miss Tunisia Zaina Dridi, che ha indossato un vestito color acquamarina dalla stoffa impalpabile che non ha retto alle folate serali capitoline. Socchiuso a mò di vestaglia, ma con uno scampolo frontale strategicamente piazzato, l’abito ha scoperto le lunghissime gambe della Dridi, concedendo ampi e ripetuti scorci sul tanga color carne. Ma per due che hanno mostrato le mutande, c’è stata anche quella che non se l’è messe: è stata la modella cubana Maylin Aguirre, che ha solcato il red carpet con una creazione velata Gioffrè Fashion. Stando ben attenta a mostrare il profilo, Maylin ha dimostrato ampiamente di non essere dotata di biancheria intima, né sopra né sotto.

Madonna e Katy Perry, siparietto lesbo

Madonna e Katy Perry ci sono ricascate. Dopo aver stuzzicato le fantasie proibite dei fan con un servizio fetish ad altissimo tasso erotico, le star si sono lasciate andare ad un siparietto saffico durante la tappa losangelina del Rebel Heart Tour.

C_4_foto_1405287_image

La Material Girl ha infatti fatto piegare la collega, sculacciandole il lato B, e poi ha mimato con lei un amplesso. Katy si è prestata a tutte le richieste della sua padrona, per la gioia dei presenti. A godersi il fuoriprogramma piccante, tante celebrità di Hollywood tra cui Ashton Kutcher  e la compagna Mila Kunis, Queen Latifa e Salma Hayek.

C_4_articolo_2141048__ImageGallery__imageGalleryItem_6_image

Ma lo spettacolino non è finito qui e la Perry si è prestata anche a fare da ‘palo umano’ mentre la Signora Ciccone si strusciava su di lei. Quanti sacrifici dovrà ancora sopportare la povera Katy per restare alla corte della regina del pop?

Candice Swanepoel, nuda e sinuosa Venere dell’oceano

C_4_boxPeople_8583_upiFotoUna Venere, sexy e conturbante, che emerge dalle acque. Così Candice Swanepoel incanta e seduce i suoi follower su Instagram, mostrando uno scatto, che lascia senza parole. Tutta nuda e bagnata, la modella di Victoria’s Secret è stata immortalata sulla spiaggia in riva al mare, una sinuosa sirena dalla statuaria bellezza…

“Il video hard di Lapo? Valeva 350mila euro”. Il fotografo ‘Bicio’ e le rivelazioni choc in aula

“Quel video valeva 350 mila euro”. Lo ha spiegato in aula il paparazzo Fabrizio ‘Bicio’ Pensa, rispondendo alle domande del pm Giancarla Serafini nel processo milanese in cui è imputato per tentata estorsione per la vicenda del ‘video-ricatto’ subito da Lapo Elkann, che lo ha denunciato ed è parte civile. “Faccio il fotografo – spiega – e se mi trovo tra le mani un servizio faccio le mie valutazioni: quel video avrebbero potuto venderlo al prezzo di 350 mila euro»”.

09_Tattoo_638-365_resize

“Non ho fatto nessuna estorsione – ha sostenuto il fotografo nel corso dell’esame – ma ho cercato di portare avanti una transazione lecita”. Nei mesi scorsi, per lo stesso caso, erano già stati condannati con rito abbreviato i fratelli Enrico e Giovanni Bellavista e il padre Renato a pene comprese tra 2 anni e 8 mesi e 4 anni di reclusione per le accuse di estorsione e tentata estorsione in concorso ai danni del rampollo della famiglia Agnelli. Secondo le accuse, i fratelli Bellavista, autori del video in cui Lapo Elkann apparirebbe vicino a delle ‘piste’ di cocaina stese su un tavolo, dopo aver ricevuto circa 30 mila euro in una prima tranche avrebbero cercato di alzare la posta con la complicità del fotografo, in passato collaboratore di Fabrizio Corona e già coinvolto nell’inchiesta Vallettopoli, minacciando l’imprenditore di vendere il video a settimanali di gossip.  “Ho preso contatti con Signorini – ha aggiunto Pensa – e in seguito Lapo mi ha contattato chiedendo di non pubblicare il video. Ho cercato di mediare andando incontro a Lapo e abbassando il prezzo, e ho anche ricevuto delle minacce da parte dei Bellavista”. Si sarebbero quindi accordati sulla somma di 90mila euro, e il paparazzo avrebbe dovuto intascare il 10%. Enrico Bellavista, cameriere di 31 anni, è stato però arrestato lo scorso dicembre dai carabinieri mentre nella stanza di un hotel a Milano intascava i 90mila euro da un collaboratore di Lapo Elkann. Si trattava, in realtà, di una trappola organizzata dagli investigatori. L’inchiesta, in seguito, ha portato anche all’arresto di Giovanni Bellavista e del fotografo 42enne. “Avevo avuto degli attriti con Lapo ma non avevo motivi di astio – ha sottolineato Pensa – il mio obiettivo era quello di aiutarlo e recuperare il rapporto con lui, ottenendo qualcosa per me senza commettere nulla di illecito”.