Selvaggia Lucarelli querela Alba Parietti e chiede 180 mila euro, la showgirl lancia un appello su Fb

Dagli scontri in diretta, alle battute sui social, fino alla querela. Le liti tra Alba Parietti e Selvaggia Lucarelli durante lo show “Ballando con le stelle” sono finite in tribunale con una querela da parte della giornalista e del suo compagno, il musicista Lorenzo Biagiotti.

2410039_1503_ballando1

Selvaggia ha querelato la Parietti per diffamazione, ad anticipare la bagarre legale è stata Dagospia, ma è stata poi confermata dalla showgirl su Facebook, che ha chiesto a tutti i suoi contatti di essere aiutata, con la registrazione di filmati del programma, per controquerelare la giornalista. Che tra le due non corresse buon sangue era evidente già dalle puntate del programma, soprattutto la finale quando la Lucarelli si è rifiutata di partecipare al programma dopo il mancato allontanamento della Parietti da parte della produzione.
La richiesta di risarcimento danni sarebbe pari a 180mila euro.

Esame di “maturità”, per le vip è il topless

La concorrenza delle più giovani è spietata, ma come delle leonesse le “over 40” sanno giocarsi bene le carte della seduzione con quella consapevolezza della propria fisicità conquistata negli anni. Da Valeria Marini, in topless davanti allo specchio con le braccia che coprono appena i capezzoli, a Naike Rivelli, sdraiata sul banco della cucina con uno slip in pizzo che evidenzia le curve del suo seno. Ma i topless meritevoli non finiscono qui…Sono belle, sensuali, famose e una punta esibizioniste.

C_2_articolo_3016267_upiImagepp

Parliamo delle star che hanno superato gli “anta” e devono vedersela con le sempre più agguerrite ragazzine che si fanno largo sui social. Ma in un combattimento a suon di curve, in questa estate bollente, mettono a nudo la loro femminilità, certe che non passerà inosservata. Da Formentera lascia senza fiato il topless di Alba Parietti nella sua vacanza da single. Stesso mare per Cristina Parodi che mostra un seno perfetto mentre si gira e si rigira sull’asciugamano per una tintarella perfetta. Valeria Marini, dalla stanza mostra uno scorcio di capezzolo mentre si strizza il décolleté tra le braccia, così come Naike Rivelli in cucina e Heidi Klum sdraiata nel letto matrimoniale. Piccolo e sodo anche il topless di Daniela Santanchè al mare in Toscana con il suo nuovo amore.

Alba Parietti, primo topless della stagione

Di casa a Formentera, Alba Parietti si gode l’estate da single e in topless. Chiusa la storia d’amore con Christopher Lambert, mette in mostra la sua bellezza con un costumino minimo che si perde tra le natiche sode e un décolleté che sfida la forza di gravità.

1319323978

La showgirl il 2 luglio spegnerà 55 candeline, ma il tempo per lei sembra non passare mai. Arriva in spiaggia da sola con un look da hippy, la musica nelle orecchie e un gran bel sorriso: per Alba, volata alle Baleari, è tempo di mare, sole e topless.

C_2_fotogallery_3002717_0_image

Con uno slip nero sgambato e i lunghi capelli che le accarezzano la schiena si concede un bagno rinfrescante e poi di nuovo a farsi baciare dal sole dopo un veloce cambio costume. Il fisico spaziale non passa inosservato al Settimanale Nuovo che la immortala in tutta la sua bellezza.

“La Ventura all’Isola solo per rilanciare la carriera”. Alfonso Signorini attacca Super-Simo: “Ecco la verità su Bettarini…”

“Tra il naufragio e il trionfo c’è la via di mezzo”. Non ha usato mezzi termini Alfonso Signorini, nella prima puntata di “Domenica da Leoni”, nuovo salotto domenicale di Massimo Giletti, per commentare la performance di Simona Ventura all’Isola dei Famosi. In studio anche Alba Parietti e Vladimir Luxuria.

isola-simona-ventura

“Simona – dice Signorini – ritornata dall’Isola, ha cominciato un tam-tam mediatico, ponendosi sempre come vincitrice morale di questa edizione perché ha scoperto i veri valori della vita. Va detto che non si va all’Isola né per scoprire i veri valori della vita, né per fare l’esperienza più bella della propria esistenza. Lei ci è andata perché è stata la regina della tv generalista e, a un certo punto della sua carriera, si è spenta per sua scelta, secondo me più costretta a farlo. Aveva bisogno di un rilancio. Questo spiega perché ha partecipato all’Isola. E c’è anche una ragione economica: è stata pagata centinaia di migliaia di euro per partecipare”. Un “investimento” facilmente spiegato dallo stesso conduttore. “Quello che conta sono gli ascolti, bisogna puntare in alto. Il pubblico ama vedere i grandi protagonisti nella sofferenza. Simona è, comunque, una donna che fa la differenza… La paghi molto perché sai che hai la garanzia di un successo”. A fare la parte del leone, però, è Signorini. Sotto i riflettori l’intervista rilasciata da Stefano Bettarini, ex-marito della conduttrice, a Chi.
“Quello era un signor scoop. Sono amico di Simona Ventura, ma conosco le regole del sistema. Quando ha accettato di partecipare a un programma tritacarne sapeva i rischi ai quali andava incontro. Ho deciso di intervistare Bettarini, che aveva cose pesanti da replicare all’ex-moglie, lei mi ha accusato di non tener conto della sensibilità dei suoi figli… Da conduttrice, con Al Bano e La Lecciso non è andata per il sottile. Mi ricordo che prese da parte Nina Moric per spifferarle che Fabrizio Corona aveva portato suo figlio a Eurodisney senza il suo consenso … I figli di Simona Ventura hanno 17-18 anni, non stiamo parlando di due bambini, sono ragazzi in grado di intendere e di volere”.
È vero che la Ventura non ha voluto Bettarini sull’Isola?
“È vero, neanche come ospite. Prima di partire ha chiesto delle garanzie. Però forse è stato giusto così. Se avesse raggiunto l’Isola, con loro che non si parlano da due anni e mezzo, non sarebbe stato un bello spettacolo per i loro figli.
Il “caso” Ventura sfiora anche la suocera Mara Venier:
“Non avrei voluto essere nei panni di Mara Venier, quest’anno al mio fianco, all’Isola dei Famosi. Se andava contro Simona aveva le telefonate di Gerò Carraro in diretta in studio, se andava a favore rischiava di passare per schierata…”.
Ventura “bocciata” dunque come partecipante.
“Il pubblico da casa non ha voluto più Simona Ventura, è un dato di fatto. Bisogna aggiungere, cercando di essere equilibrati, che il pubblico da casa non ha mai amato quelli con una fortissima personalità, da Siffredi a Pappalardo. Di solito vince l’Isola chi non prende opinione “.
Super-Simo, però è stata promossa come conduttrice. ”In confronto all’edizione di Belen la nostra sembrava girata in un collegio di suore marcelline. Ho molta nostalgia di quelle Isole, le ho viste e le ricordo tutte. Almeno ci si divertiva e si rivoluzionava ogni volta la puntata, Belen è stata un grande personaggio e già lo era in nuce … Ricordo la lite mitica tra l’Elia e Yespica, tutti avevano voglia di mettersi in gioco. I personaggi che oggi vanno all’Isola cosa fanno se non dormire sotto le palme?”

 

Tinto Brass: “Mi piacerebbe fare un film con la Boschi”

Anche i gusti di un maestro dell’erotismo come Tinto Brass cambiano. Se un sogno nel cassetto di qualche anno fa era quello di fare un film con la ministra Mariastella Gelmini ora, dice «mi piacerebbe tanto lavorare con Maria Elena Boschi». Questa l’opinione del regista veneziano che ha presentato stamani a Roma una mostra a lui dedicata, ‘Uno sguardo libero’, nel Complesso del Vittoriano.

image (15)

Una sorta di riconoscimento – risarcimento istituzionale per un’artista sempre alla prese con la censura e con i tribunali. «Sono soddisfatto – dice Brass su sedia a rotelle ma lucidissimo – che finalmente venga portato a conoscenza di un pubblico vasto la mia attività di regista di cinema. Questa mostra fa vedere il mio modo di vedere la realtà in tutte le sue manifestazioni». Un destino difficile per il regista de La chiave:«ho passato quasi più tempo nei tribunali che dietro la macchina da presa – ricorda Tinto – ventisei film su ventisette censurati, tutti tranne La Vacanza del 1971, premio della giuria al Lido». Certo, aggiunge:«Avrei avuto un destino diverso se non fossi nato in Italia con il Vaticano, non a caso molti film li ho girati a Londra dove c’era un ambiente più corrispondente alle mie esigenze».  Film nel cassetto? «Ziva, l’isola che non c’è, la storia di una donna durante le seconda guerra mondiale che non sono mai riuscito a fare». Quello più ostacolato? «L’urlo che è stato bloccato dalla censura per sette anni (dal 1968 al 1974)». I provini di Brass, ha spiegato sono sempre stati nel segno della semplicità: «ho sempre fatto spogliare le attrici completamente nude facendogli recitare poi qualche battuta inventata sul momento.Tutte accettavano e io ero capace di capire quello che avrebbero fatto sul set secondo come si muovevano durante il provino. Una volta arrivò Aldo Busi vestito da donna, gli ho fatto il provino, perché non sospettavo nulla. Poi quando me ne sono accorto, mi sono messo a ridere e l’ho mandato via». Problemi poi con Alba Parietti:«venne a casa mia più volte a cena per discutere sul film Il macellaio (poi fatto dalla soubrette con Aurelio Grimaldi). Sembrava che tutto andasse bene, poi mi telefonava e mi diceva che ci aveva ripensato. Alla fine mi sono rotto le scatole». Mai invece, da parte del regista 82enne, il desiderio di praticare l’analisi. «Non pensare di curarmi delle mie ossessioni che sono anche le mie benedizioni» replica al posto di Brass, Caterina Varzi, curatrice della mostra (insieme con Andrea De Stefani), e attuale compagna e ‘musa’ del regista«.  In mostra al Vittoriano inediti, sceneggiature, bozzetti di scenografie, costumi, manifesti, foto di scena (di Gianfranco Salis, soprattutto) e filmati. E ancora lo storyboard di Guido Crepax per il film Col cuore in gola. A introdurre l’incontro stampa stamani al Vittoriano l’avvocato Michele Lo Foco che non manca di scherzare sul suo ruolo di moderatore:» non è un caso che ci sia io. Tinto ha passato più tempo nei tribunali che dietro la macchina da presa«.

Alba Parietti super sexy su Instagram: la foto in lingerie scalda tutti i fan

Foto sensuali quelle che Alba Parietti ha deciso di pubblicare sul suo account Instagram: sexy, intrigante, mentre posa per due selfie in lingerie che mandano in visibilio i suoi fan.

alba-parietti

La Parietti è apparsa con un reggiseno di pizzo nero, sfoggiando curve perfette anche ad un’età non giovanissima. I suoi fan hanno apprezzato parecchio e hanno commentato con molti complimenti per l’attrice e conduttrice.

Alba Parietti attacca Barbara D’Urso: “Non risparmia nessuno, è come le tasse”

Alba Parietti contro Barbara D’Urso, ancora una volta. La showgirl ha scritto un eloquente, anche se breve post su Facebook dopo la puntata di Domenica Live, andata in onda ieri su Canale 5.«La D’Urso è come le tasse, non risparmia nemmeno una famiglia».

20151012_108716_par_durs

Il riferimento è in merito ai casi affrontati ieri da Barbara D’Urso durante la sua trasmissione, spesso casi molto delicati, trattati come se fossero uno show.
Dal caso di Monsignor Charamsa a Fabiola Sciabarrasi, moglie di Pino Daniele; da Loredana Lecciso, ex – forse – di Al Bano Carrisi, a Emanuela Aureli; da Daniele Interrante e Francesca De André alla storia di Anthony Manfredonia, accusato di stalking nei confronti di Barbara De Rossi. Si sono toccati temi molto importanti, delicati, che spettacolarizzare, secondo la Parietti, non è poi giusto. Già in passato la showgirl si era scagliata contro la conduttrice: «Barbara D’Urso è un tritacarne, fa uno spettacolo e deve fare ascolti. È una cinica e brava signora della tv che porta a casa risultati ottimi con quattro soldi. Alla D’Urso non importa nulla di Corona. Chi fa la tv non ha più sentimenti, è cinico», così aveva dichiarato in un’intervista a “La Zanzara” e ancora una volta ha ribadito le sue opinioni.