“Sei vecchia e sei ipocrita”: il fratello di Belen attacca Simona Izzo e lei reagisce

“Sei vecchia e sei un’ipocrita”, volano grossi insulti nella casa del Grande Fratello Vip. A litigare ancora una volta sono stati Simona Izzo e Jeremias Rodriguez. Al fratello di Belen non va che la regista faccia del moralismo sull’atteggiamento di Marco Predolin, squalificato ieri dal gioco dopo una bestemmia e finito nel mirino anche per le sue battute sui gay.

izzo-jeremias_03174655

La discussione è avvenuta a pranzo quando i due e gli altri inquilini erano seduti attorno al tavolo. Simona Izzo non ha gradito l’offesa e ha replicato: “Non sono mai stata ipocrita e sono stata giovane. Tu intelligente non lo sei mai stato”.
Tutto è iniziato perché l’argentino crede che lei non sia di buon esempio e per questo incapace di giudicare Predolin: “Non puoi attaccare Marco, sei la prima a dare il cattivo esempio!”, così tra i due si sono accesi gli animi. Jeremias poi ha anche accusato Luca Onestini: “Non puoi dire di essere amico di tutti, anche tu sei ipocrita“, con il tronista che ha voluto subito chiarire la questione.

Balotelli attacca la ex Fico: «Chiede soldi che non le spettano»

Mario Balotelli attacca Raffaella Fico, la ex compagna da cui ha avutio la figlia Pia. In un’intervista al Corriere della Sera l’ex nazionale, rientrato al Liverpool dopo una sofferta stagione al Milan, spiega: «I litigi?

fico_1059403sportal_news

E’ lei che litiga, chiedendo soldi che non le spettano, pretendendo che incontri mia figlia solo in sua presenza. Due tribunali hanno detto che non ha ragione, solo che lei dice che le decisioni del tribunale sono “orientative” e quindi fa come le pare. Per fare incontrare almeno una volta Pia a mio padre prima che morisse, ho dovuto ottenere un ordine del tribunale, perché la madre si opponeva».

“La Ventura all’Isola solo per rilanciare la carriera”. Alfonso Signorini attacca Super-Simo: “Ecco la verità su Bettarini…”

“Tra il naufragio e il trionfo c’è la via di mezzo”. Non ha usato mezzi termini Alfonso Signorini, nella prima puntata di “Domenica da Leoni”, nuovo salotto domenicale di Massimo Giletti, per commentare la performance di Simona Ventura all’Isola dei Famosi. In studio anche Alba Parietti e Vladimir Luxuria.

isola-simona-ventura

“Simona – dice Signorini – ritornata dall’Isola, ha cominciato un tam-tam mediatico, ponendosi sempre come vincitrice morale di questa edizione perché ha scoperto i veri valori della vita. Va detto che non si va all’Isola né per scoprire i veri valori della vita, né per fare l’esperienza più bella della propria esistenza. Lei ci è andata perché è stata la regina della tv generalista e, a un certo punto della sua carriera, si è spenta per sua scelta, secondo me più costretta a farlo. Aveva bisogno di un rilancio. Questo spiega perché ha partecipato all’Isola. E c’è anche una ragione economica: è stata pagata centinaia di migliaia di euro per partecipare”. Un “investimento” facilmente spiegato dallo stesso conduttore. “Quello che conta sono gli ascolti, bisogna puntare in alto. Il pubblico ama vedere i grandi protagonisti nella sofferenza. Simona è, comunque, una donna che fa la differenza… La paghi molto perché sai che hai la garanzia di un successo”. A fare la parte del leone, però, è Signorini. Sotto i riflettori l’intervista rilasciata da Stefano Bettarini, ex-marito della conduttrice, a Chi.
“Quello era un signor scoop. Sono amico di Simona Ventura, ma conosco le regole del sistema. Quando ha accettato di partecipare a un programma tritacarne sapeva i rischi ai quali andava incontro. Ho deciso di intervistare Bettarini, che aveva cose pesanti da replicare all’ex-moglie, lei mi ha accusato di non tener conto della sensibilità dei suoi figli… Da conduttrice, con Al Bano e La Lecciso non è andata per il sottile. Mi ricordo che prese da parte Nina Moric per spifferarle che Fabrizio Corona aveva portato suo figlio a Eurodisney senza il suo consenso … I figli di Simona Ventura hanno 17-18 anni, non stiamo parlando di due bambini, sono ragazzi in grado di intendere e di volere”.
È vero che la Ventura non ha voluto Bettarini sull’Isola?
“È vero, neanche come ospite. Prima di partire ha chiesto delle garanzie. Però forse è stato giusto così. Se avesse raggiunto l’Isola, con loro che non si parlano da due anni e mezzo, non sarebbe stato un bello spettacolo per i loro figli.
Il “caso” Ventura sfiora anche la suocera Mara Venier:
“Non avrei voluto essere nei panni di Mara Venier, quest’anno al mio fianco, all’Isola dei Famosi. Se andava contro Simona aveva le telefonate di Gerò Carraro in diretta in studio, se andava a favore rischiava di passare per schierata…”.
Ventura “bocciata” dunque come partecipante.
“Il pubblico da casa non ha voluto più Simona Ventura, è un dato di fatto. Bisogna aggiungere, cercando di essere equilibrati, che il pubblico da casa non ha mai amato quelli con una fortissima personalità, da Siffredi a Pappalardo. Di solito vince l’Isola chi non prende opinione “.
Super-Simo, però è stata promossa come conduttrice. ”In confronto all’edizione di Belen la nostra sembrava girata in un collegio di suore marcelline. Ho molta nostalgia di quelle Isole, le ho viste e le ricordo tutte. Almeno ci si divertiva e si rivoluzionava ogni volta la puntata, Belen è stata un grande personaggio e già lo era in nuce … Ricordo la lite mitica tra l’Elia e Yespica, tutti avevano voglia di mettersi in gioco. I personaggi che oggi vanno all’Isola cosa fanno se non dormire sotto le palme?”

 

Rai, dopo la bestemmia il Vaticano attacca: “Tv fuori controllo, con l’alibi dello share”

«L’episodio mostra come la televisione, pubblica o privata che sia, per acquisire una dimensione social a tutti i costi rischi di divenire uno strumento fuori controllo. Con l’alibi dello share». È quanto scrive l’Osservatore Romano, commentando lo spettacolo in onda sulla Rai nella notte di Capodanno, con la bestemmia passata in sovraimpressione tra i messaggini inviati dai telespettatori.

1456329_0160101_113807_1

BESTEMMIA E COUNTDOWN ANTICIPATO «Brindisi anticipato, il finale di ‘Star Wars’ rivelato, parolacce e addirittura una bestemmia. Tutto in diretta. Non è stato certo un capodanno tranquillo quello della Rai – osserva il quotidiano vaticano – La maratona di cinque ore sulla prima rete intitolata »L’anno che verrà« ha registrato non solo il record degli ascolti, ma anche quello degli incidenti».  Per l’Osservatore Romano, «il fatto più grave è che in alcuni sms ritrasmessi in video sono comparse imprecazioni e una bestemmia, al punto da costringere Viale Mazzini alle pubbliche scuse. L’inconveniente, se così si può definire, sarebbe stato causato da ‘un errore umanò il cui ‘responsabile è stato sospesò. Ma l’errore umano rivela che agli occhi di molti, anche adibiti al controllo degli sms inviati, la bestemmia ormai è considerata irrilevante, se non accettabile».   RAI, DG: “STOP FILTRI ESTERNI” Basta con i filtri ‘esterni’ ai programmi su quanto va in onda, il controllo va ricondotto totalmente ai responsabili delle stesse trasmissioni: è quanto ha deciso il dg della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, dopo l’incidente della sera di Capodanno, con la trasmissione di una bestemmia in uno degli sms in sovrimpressione sfuggito ai controlli.  La decisione della direzione generale – spiegano fonti di Viale Mazzini – non vuole affatto essere un atto di accusa contro Rai Com, la società alla quale era affidato il filtro degli sms andati in onda durante L’anno che verrà, ma punta a una maggiore responsabilizzazione dei singoli programmi con le rispettive redazioni, gli autori e i capistruttura, in ultima analisi delle stesse reti che avranno la responsabilità anche dei contenuti ‘aggiuntivì ai programmi, come quelli interattivi e 2.0. Quanto all’errore nel countdown di fine anno, che ha anticipato di 40 secondi l’arrivo del 2016, il dg ha affidato al responsabile delle Risorse umane, Valerio Fiorespino, il compito di aprire un’indagine formale per approfondire i dettagli tecnici che hanno causato il disguido.