Corinne Clery a Domenica Live mostra il seno, imbarazzo in diretta

Scandalo a Domenica Live: Corinne Clery si alza e le mostra il seno in diretta Corinne Clery ha lasciato tutti a bocca aperta con un gesto estremo compiuto a Domenica Live.

Corinne-Clery-seno-Domenica-Live_27132152 (1)

La famosa attrice francese, ospite nel salotto di Barbara D’Urso per parlare di chirurgia estetica, ha pensato bene di compiere un gesto estremo, così da mettere fine ad ogni dubbio. La Clery si è alzata la maglietta davanti a tutti. Ecco che cosa si è visto.

Tornatore da Fazio parla delle molestie e delle accuse di Miriana Trevisan: «Scopri di essere un mostro, ho la coscienza a posto»

«Ho la coscienza a posto». Certo è stata un’esperienza non dimenticabile: «scopri un giorno di essere un uomo che non sei, un mostro, un violentatore, parole pesantissime», ha detto il regista Giuseppe Tornatore ospite di Che tempo che fa di Fabio Fazio su Rai1 commentando la vicenda che lo ha visto nelle scorse settimane al centro di un caso di molestie, accusato dalla attrice Miriana Trevisan.

3391369_2239_tornatore_fazio_trevisan_molestie (1)

«Scopri grazie a certi metodi di certi organi di stampa, per fortuna non tutti, che sei alla stregua di un assassino e ti ritrovi senza contraddittorio, ma intanto il danno nei tuoi confronti è fatto, e questo è ingiusto, inaccettabile», ha concluso.
TORNATORE: «COSCIENZA A POSTO MA SCIOCCATO» «Questo incidente non mi ha ingenerato particolari amarezze o sofferenze. Stupore sì. Questa esperienza – ha detto Tornatore – mi ha fatto vivere in una dimensione che non conoscevo. Una mattina ti svegli, apri il giornale o il computer e scopri di essere un mostro, un molestatore, un violentatore. Poi siccome si fa un uso abbastanza sciolto delle parole, diventi uno stupratore. E scopri tutto questo grazie a certi metodi di certi organi di stampa, non tutti fortunatamente, che non seguono delle regole ortodosse. Perché scrivono che sei un assassino senza ricorrere al contraddittorio, poi tu ti difenderai? se vorrai come vorrai, ma intanto il danno è fatto. questo è un sistema veramente mostruoso ed è inaccettabile».

Molestie, anche Uma Thurman contro Weinstein: “Ho detto che ero arrabbiata, ecco perchè”

Anche l’attrice Uma Thurman punta il dito contro Harvey Weinstein. La protagonista di Kill Bill, pellicola prodotta da Weinstein, ha colto l’occasione della festa del Ringraziamento e di un post su Instagram per rompere il silenzio: «Ho detto che ero arrabbiata di recente, e avevo alcuni motivi, #metoo, nel caso non si capisse dal’espressione del mio volto».

MAIN-Uma-Thurman

Nelle scorse settimane, con l’irrompere delle prime rivelazioni su Weinstein, Uma Thurman aveva affermato che preferiva aspettare prima di parlare. «Credo sia importare seguire i propri tempi, essere giusti, esatti, quindi… felice giorno del Ringraziamento a tutti! (Escluso te Harvey, e tutti i tuoi perfidi cospiratori – sono contenta che procede a rilento – non ti meriti un proiettile», ha scritto l’attrice.

Molestie nel cinema, Asia Argento: «Altri maiali cadranno»

«Le coscienze si stanno risvegliando, ogni maiale che cade é un titolo d’onore». Asia Argento usa un linguaggio diretto in un’intervista al britannico Guardian, dopo le polemiche seguite alla sua recente denuncia di stupro contro Harvey Weinstein, il re dei produttori americani di Hollywood travolto in questi mesi da decine di accuse.

asia-argento-161472l

Nell’intervista l’attrice deplora anche le reazioni a cui ha dovuto far fronte in Italia, parla di mentalità «arcaica»,
ipotizza di lasciare il suo Paese definitivamente in estate.
«Qui la gente non capisce che non mi puoi toccare, che non sono un oggetto», rincara, aggiungendo che le stesse donne sono a volte «talmente lobotomizzate dall’oggettificazione» femminile da «non essere consapevoli delle molestie». Asia afferma poi di «non avere molti amici nell’industria cinematografica italiana» e conclude con un parallelo: «In Francia la gente mi ferma per strada e mi ringrazia. In Italia mi guardano male, nessuno mi
dice brava, e giuro che non é una paranoia. Da noi non so se devo andare in giro a testa alta o indossare un velo».

Asia Argento pubblica la lista delle donne molestate da Weinstein: «Noi, le 82 vittime»

Ottantadue nomi con altrettanti anni e il racconto delle molestie. Asia Argento continua a battere sul caso Weinstein e pubblica suo suo profilo Twitter una lista di 82 donne che sono state aggredite, stuprate o semplicemente infastidite dal produttore hollywoodiano.

1508090190088.jpg--asia_argento__regista_italiano_a_16_anni_mi_molesto

«Noi vittime abbiamo compilato questa lista», scrive l’attrice, che ha scatenato una bufera per aver confessato di essere stata stuprata da Weinstein che l’ha poi perseguitata per anni. Da Cara Delevingne a Léa Seydoux, Eva Green, Daryl Hannah e l’anonima attrice italiana di cui Asia Argento riporta solo l’avvocato. Persone del mondo dello spettacolo ma anche gente comune, come un’impiegata della Miramax e una donna dello staff.
Su Instagram invece la figlia di Dario Argento condivide una foto con Rose McGowan, una delle prime colleghe ad aver denunciato Weinstein: «È stata lei a darmi il coraggio di parlare. Chiunque le faccia del male è il mio peggior nemico», scrive Asia.

Giacomo Urtis, Malena presta il volto alla nuova crema per lo “sbiancamento genitale”

“Bianco per non andare in bianco” è lo slogan dello spot del nuovo prodotto lanciato da Giacomo Urtis, concorrente dell’ultima edizione de “L’Isola dei Famosi” e anche professionista nel campo della Medicina e della Chirurgia estetica.

2590346_1518_collage_2017_07_29_5_

Malena, porno attrice e sua collega nel reality di Canale 5, ha prestato volto e nome per fare pubblicità alla sua crema sbiancante delle zone intime. Il video è stato condiviso da Urtis sui suoi canali social.
Il prezzo di vendita (69,90) continua il gioco di doppi sensi legato al prodotto e alla notorietà artistica di Malena, facendo sembrare tutto uno scherzetto ben architettato…

Il bacio galeotto tra Selena Gomez e Timothee Chalamet

Selena Gomez “beccata” in auto mentre bacia con passione un uomo, che non è il suo fidanzato. Niente scoop però, è solo per un film, diretto da un regista speciale. La giovane attrice americana è impegnata nelle riprese del nuovo progetto di Woody Allen.

5VrIo5oq8glOFXsYdJMs

Il film non ha ancora un titolo, ma vede protagonista la Gomez insieme a un altro talento di Hollywood, il 22enne Timothee Chalamet. La storia d’amore con Timothee, comunque, è solo per le telecamere: il fidanzato della Gomez, il cantante The Weeknd, può stare tranquillo. Sul set Selena è molto attiva, sembra essersi completamente ripresa dal trapianto di rene subito in estate a causa di una malattia e annunciato solo pochi giorni fa.

Nancy Brilli a Leggo: “Io, attrice per amore. Con Verdone il top, inseguo ancora il film della vita”

«Faccio questo lavoro per mancanza d’amore, è una falla che richiede quantità e l’affetto dei fan sui social mi fa sentire amata». Parla diritta al cuore Nancy Brilli, l’attrice romana da dopodomani nelle sale con Tiro libero, una storia di crescita e redenzione sul tema dello sport e della disabilità, firmata da Alessandro Valori.

382full-nancy-brilli

L’attrice ieri ospite nella redazione di Leggo in veste di direttore per un giorno sullo schermo è la mamma di Dario (Simone Riccioni), un ragazzo snob e arrogante, che dopo una dramma personale inizia ad allenare una squadra di basket formata da ragazzi disabili. Un episodio che lo porterà a crescere. Nel film, anche il cestista italiano Luca Vitali, l’ex campione Carlton Myers e l’allenatore Carlo Recalcati. «Mi sento madrina di questa pellicola spiega Brilli – Ho accettato di interpretare un cameo perché mi ha contagiato l’entusiasmo di Valori e Riccioni».
L’attrice, consacrata sul grande schermo da Compagni di scuola di Carlo Verdone, rivela: «In tv ho fatto tanto, ma al cinema il film della vita ancora deve arrivare. Ho 53 anni, un’età particolare, troppo giovane per interpretare un’anziana e troppo grande per fare la giovane. Ma vado fiera dei miei anni, mi sento bene in questa pelle». E quando le viene chiesto qual è il segreto della felicità risponde così: «Non so la felicità, ma il benessere si ottiene se riesci a stare qui e ora. Se sei presente a te stesso. Per questa ragione, tra le mie canzoni preferite c’è La vita è adesso di Claudio Baglioni».
Brilli, che nel 1987 ha raggiunto il successo al Sistina con Se il tempo fosse un gambero accanto a Enrico Montesano, oggi ha preso una pausa di riflessione dal teatro: «Sto pensando a fare qualcosa di diverso oltre all’attrice. Mi piacerebbe entrare nella produzione e accompagnare giovani talenti nel percorso attoriale».
Con i giornali ha dimestichezza – «Mi sono diplomata in grafica pubblicitaria e conosco l’impaginazione», ci racconta – mentre il ruolo di testimonial della Lazio fu solo un’occasione: «Non seguo il calcio, mi venne offerta l’opportunità e arrivò anche lo scudetto». Infine, Brilli ci rivela i suoi compagni di lavoro del cuore: «Sicuramente Massimo Ghini, me lo sono sposato! Poi anche Gigi Proietti e la scrittrice Margaret Mazzantini, con cui ho portato a teatro Manola».

Asia Argento: “Non sono perversa ma una madre sola, ecco cosa penso dei miei ex”

“Mi alzo la mattina alle sette, porto i figli a scuola, faccio ginnastica e faccio la spesa, tutto qui”: Asia Argento tiene a ricordare di essere una persona normale con una vita tranquilla. Ammette di essere una outsider, ma non una persona trasgressiva, nonostante la sua immagine sia legata, oltre che al padre Dario, anche alla famosa scena del bacio col cane, nel film “Go Go Tales” di Abel Ferrara.

2618291_2040_collage_2017_08_14_6_ (1)

“Sono stata crocifissa, per quella scena. Era una scena che veniva richiesta dal film e l’ho fatta, ma non è che io sia una morbosa, una perversa”. L’attrice 41enne si sfoga in una intervista a “il Giorno”. Asia ha avuto una figlia da Morgan, Anna Lou, e un figlio dal regista Michele Civetta, Nicola Giovanni: “Sono una madre sola – continua – con i padri che non aiutano: non parlo di soldi ma di presenza. Ho trovato due uomini su due che non si prendono le loro responsabilità”.
Ora è legata allo chef Anthony Bourdain: “Sono felice. Finalmente un uomo, non un pappamolle. È colto, intelligente, mi lascia i miei spazi e dà rispetto e collaborazione. È una bella persona. Matura, ma non per l’età. Forse l’uomo matura verso i 50 anni, e la donna a 40. Io sto iniziando”.

Ambra, mamma che capelli blu

E’ del figlio Leonardo lo scatto in bikini di Ambra Angiolini che tra le rocce a Maratea mette in luce un fisico scultoreo. L’attrice, pizzicata a inizio luglio all’Argentario in atteggiamenti intimi con Massimiliano Allegri sta trascorrendo la sua estate tra eventi e famiglia: della primogenita Iolanda mostra sui social i capelli colorati di blu, mentre con Leo condivide, da bordo pista, la passione per il motocross.

C_2_articolo_3087113_upiImagepp

A quarant’anni è libera di amare chi vuole e pure senza nascondersi. Protagonista di scatti infuocati con Allegri, di 10 anni più grande di lei, Ambra non deve dare giustificazioni a nessuno. E mentre il neo fidanzato è già impegnato con i bianconeri, lei è tutta per i suoi figli che spesso la seguono nelle sue piacevoli trasferte per lavoro. E’ infatti di Leo la foto in cui l’attrice a Maratea per il Festival del cinema, si mostra in due pezzi con il suo ventre ultrapiatto e le gambe affusolate. Una vera sirena! Poi, sempre premurosa e disponibile, si dedica alle passioni dei suoi ragazzi, avuti dall’unione con Francesco Renga. Con Danda si improvvisa parrucchiera e le colora le punte dei capelli di blu e del suo ometto sulle due ruote è senza dubbio la prima fan a cui rivolge dolci parole: “Allenati con costanza… anche per la felicità”.