Marco Predolin, dopo il Gf Vip ancora guai per lui: ecco cosa gli è successo

Ancora brutte notizie per Marco Predolin che, dopo essere stato cacciato dal GF VIP per una bestemmia, fuori dalla casa sta subendo gli strascichi della cattiva visibilità ricevuta durante il reality.

8_20171004070539

Contratto sospeso a Radio Zeta e commenti negativi per il suo ristorante in Sardegna: ecco come è stato massacrato su Tripadvisor.

“Sei vecchia e sei ipocrita”: il fratello di Belen attacca Simona Izzo e lei reagisce

“Sei vecchia e sei un’ipocrita”, volano grossi insulti nella casa del Grande Fratello Vip. A litigare ancora una volta sono stati Simona Izzo e Jeremias Rodriguez. Al fratello di Belen non va che la regista faccia del moralismo sull’atteggiamento di Marco Predolin, squalificato ieri dal gioco dopo una bestemmia e finito nel mirino anche per le sue battute sui gay.

izzo-jeremias_03174655

La discussione è avvenuta a pranzo quando i due e gli altri inquilini erano seduti attorno al tavolo. Simona Izzo non ha gradito l’offesa e ha replicato: “Non sono mai stata ipocrita e sono stata giovane. Tu intelligente non lo sei mai stato”.
Tutto è iniziato perché l’argentino crede che lei non sia di buon esempio e per questo incapace di giudicare Predolin: “Non puoi attaccare Marco, sei la prima a dare il cattivo esempio!”, così tra i due si sono accesi gli animi. Jeremias poi ha anche accusato Luca Onestini: “Non puoi dire di essere amico di tutti, anche tu sei ipocrita“, con il tronista che ha voluto subito chiarire la questione.

Selvaggia contro il GF Vip: “Jeremias da eliminare, Signorini forte con i deboli. Che pena!”

ROMA – Nella puntata di ieri sera del Grande Fratello Vip non sono mancati i colpi di scena, primo fra tutti l’eliminazione di Marco Predolin. A dare un giudizio sulla puntata di ieri, condotto sempre da Ilary Blasi, arriva Selvaggia Lucarelli che ha sottolineato alcuni punti salienti: “Cose – scrive Selvaggia sul blog – che abbiamo imparato dal grande fratello ieri sera:

3278137_1456_selvaggia_lucarelli_contro_gf_vip

1) una bestemmia è considerata una faccenda imperdonabile, “faccia da bastardo, questa cosa la sistemo fuori” è una cazzatina.
2) la De lellis è la gioia di ogni autore: messa lì perché ignorante, sta seguendo il copione con commovente solerzia.
2) Alfonso Signorini mostra il suo consueto coraggio che sfodera, come sempre, solo con i pesci piccoli: impartisce lezioni di vita ad una che faceva Uomini e donne e che l’unica cosa che ha letto in vita sua è il libretto di istruzioni dell’epilatore elettrico. “Ignorante!”. Eh, ma va. Pensavo fosse stata messa dentro la casa per dare lezioni di buonsenso e civiltà. Un eroe.
3) la filippica sull’Aids non c’entrava un cazzo, se non a strappare qualche applauso di quelli ad minchiam, tipo all’atterraggio del pilota. Quella è talmente ignorante che quando parlava di paure di prendersi qualche malattia poteva intendere qualsiasi cosa, pure l’alopecia. O la piorrea.
4) Predolin è la dimostrazione che al bivio “oblio o figura di merda” convenga sempre scegliere la prima strada. Specialmente se non si hanno padrini e amici autori o editori che ti salvano il culo se sbagli.
5) il fatto che si sia risparmiato il processo solo a Jeremias, ieri sera, che poi era stato il vero caso durante la settimana e che in fondo era l’unico ad aver minacciato di passare ai fatti anziché limitarsi a dire cagate come gli altri, insegna che quel gruppo di lavoro lì tutela gli amici e i parenti, soprattutto se della Grande Sorella, più che del grande fratello. Il suo cambio di rotta poi (da bullo di quartiere a padre francescano), frutto di qualche evidente, saggia raccomandazione dall’esterno, fa ridere i polli. Tra un po’ gli spunta l’aureola.
6) Bossari è tenero, carino, gentile e ha già la vittoria in tasca. Certo è che senza voler togliere nulla a lui, vista la concorrenza, lì dentro quest’anno bastava essere un pelino, ma solo un pelino meglio di Donato Bilancia, per venire fuori come un eroe nazionale.
Che pena”.

Bestemmia al Grande Fratello Vip, nuova squalifica in arrivo?

Al Grande Fratello Vip potrebbe arrivare una nuova squalifica. Stavolta però, a far storcere il naso agli utenti del web, sarebbe una bestemmia pronunciata da una delle concorrenti.
E mentre il popolo di Twitter si mostra indignato, chiedendo agli autori del programma di annullare il televoto ed espellere immediatamente il responsabile, il mistero sulla ‘voce della discordia’ sembra infittirsi.

mariana_rodriguez_grande_fratello_vip_waikiki-beach_645-640x327

Nel video postato in rete, infatti, non viene mai inquadrato il colpevole, poiché nel momento in cui si sente l’imprecazione, le telecamere sono puntate in un’altra stanza della casa. Nessun dubbio, al momento, sul fatto che a far volare la bestemmia sia stata una donna, visto che nell’audio si riconosce chiaramente una voce femminile. Il pubblico, intanto, ha già puntato il dito contro qualche concorrente, e tra le maggiori sospettate spiccherebbero i nomi della venezuelana Mariana Rodriguez e di Alessia Macari. Ma non manca anche chi ipotizza il coinvolgimento di Laura Freddi. A mettere tutti d’accordo, però, sono i provvedimenti che dovrebbe adottare la trasmissione. A chiedere l’espulsione del colpevole sono molti internauti, per i quali “indipendentemente da chi sia stato” l’autore, “deve abbandonare la casa”. E chissà se nella puntata di stasera, oltre all’ingresso di Francesco Totti, non siano in arrivo altre sorprese. Del resto, una bestemmia in diretta viola il regolamento del programma e nelle edizioni precedenti il Grande Fratello è stato irremovibile e non ha mai esitato a punire il responsabile con’espulsione.

Rai, dopo la bestemmia il Vaticano attacca: “Tv fuori controllo, con l’alibi dello share”

«L’episodio mostra come la televisione, pubblica o privata che sia, per acquisire una dimensione social a tutti i costi rischi di divenire uno strumento fuori controllo. Con l’alibi dello share». È quanto scrive l’Osservatore Romano, commentando lo spettacolo in onda sulla Rai nella notte di Capodanno, con la bestemmia passata in sovraimpressione tra i messaggini inviati dai telespettatori.

1456329_0160101_113807_1

BESTEMMIA E COUNTDOWN ANTICIPATO «Brindisi anticipato, il finale di ‘Star Wars’ rivelato, parolacce e addirittura una bestemmia. Tutto in diretta. Non è stato certo un capodanno tranquillo quello della Rai – osserva il quotidiano vaticano – La maratona di cinque ore sulla prima rete intitolata »L’anno che verrà« ha registrato non solo il record degli ascolti, ma anche quello degli incidenti».  Per l’Osservatore Romano, «il fatto più grave è che in alcuni sms ritrasmessi in video sono comparse imprecazioni e una bestemmia, al punto da costringere Viale Mazzini alle pubbliche scuse. L’inconveniente, se così si può definire, sarebbe stato causato da ‘un errore umanò il cui ‘responsabile è stato sospesò. Ma l’errore umano rivela che agli occhi di molti, anche adibiti al controllo degli sms inviati, la bestemmia ormai è considerata irrilevante, se non accettabile».   RAI, DG: “STOP FILTRI ESTERNI” Basta con i filtri ‘esterni’ ai programmi su quanto va in onda, il controllo va ricondotto totalmente ai responsabili delle stesse trasmissioni: è quanto ha deciso il dg della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, dopo l’incidente della sera di Capodanno, con la trasmissione di una bestemmia in uno degli sms in sovrimpressione sfuggito ai controlli.  La decisione della direzione generale – spiegano fonti di Viale Mazzini – non vuole affatto essere un atto di accusa contro Rai Com, la società alla quale era affidato il filtro degli sms andati in onda durante L’anno che verrà, ma punta a una maggiore responsabilizzazione dei singoli programmi con le rispettive redazioni, gli autori e i capistruttura, in ultima analisi delle stesse reti che avranno la responsabilità anche dei contenuti ‘aggiuntivì ai programmi, come quelli interattivi e 2.0. Quanto all’errore nel countdown di fine anno, che ha anticipato di 40 secondi l’arrivo del 2016, il dg ha affidato al responsabile delle Risorse umane, Valerio Fiorespino, il compito di aprire un’indagine formale per approfondire i dettagli tecnici che hanno causato il disguido.

Bestemmia in diretta a ‘L’anno che verrà’: gaffe su un sms di un telespettatore

“Porco D…”, con tanto di “o” moltiplicate, a dare il senso dell’urlo, ribadito da tre punti esclamativi.
Questa la sorpresa “gridata” con cui, Rai 1 ha dato il benvenuto al nuovo anno. Nel corso della diretta, con countdown – peraltro iniziato con circa un minuto di anticipo – della trasmissione “L’anno che verrà”, infatti, ieri sera, Rai 1 ha pubblicato una “selezione” di tweet di auguri inviati dai telespettatori.

1456329_0160101_113807_1

A chi doveva filtrare i messaggi, però, deve essere sfuggita la bestemmia, chiara, diretta e ben evidenziata dalla fascia rossa su cui campeggiavano le scritte, scritta da un telespettatore da Taranto. E così l’augurio ha fatto bella mostra di sé sulle televisioni di milioni di telespettatori per poi rimbalzare sui social, fino a diventare un vero e proprio caso. E sì che il regolamento della trasmissione aveva specificato in modo netto che i messaggi sarebbero stati selezionati: “La RAI si riserva comunque la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di validare editorialmente – ai fini della messa in onda e della successiva pubblicazione sul sito internet – i messaggi inviati dagli spettatori”. Non è la prima volta che la Rai si lascia sfuggire qualche “parola” di troppo. Accogliendo la denuncia del Codacons, a ottobre dello scorso anno, l’Agcom ha multato la rete nazionale con una sanzione da 25mila euro per violazione del Codice di Autoregolamentazione Media e Minori, a causa della bestemmia pronunciata – sempre su Rai 1 – il 18 ottobre 2014 in diretta da Tiberio Timperi, durante “Unomattina in famiglia”. La “tradizione” si rinnova. Stavolta, in diretta da casa.