Baci e abbracci tra Raggi e Di Battista: solo euforia elettorale?

La campagna elettorale di Virginia Raggi, candidata sindaco di Roma del M5S, prosegue a gonfie vele. Qualcuno, però, sostiene che non si possa dire lo stesso della vita sentimentale della 37enne che tra una settimana sfiderà al ballottaggio Roberto Giachetti.

baci-e-abbracci-tra-raggi-e-di-battistasolo-euforia-elettorale-foto

Che il matrimonio tra Virginia Raggi e il marito Andrea Severini sia in crisi non è un mistero: è stata la stessa esponente pentastellata ad ammettere di vivere ormai come una mamma single. Il sito della nota rivista di gossip Oggi, però, pubblica degli scatti che potrebbero dire molto di più sull’attuale vita sentimentale della Raggi: i baci e gli abbracci con il deputato Alessandro Di Battista, membro del direttorio M5S e suo coetaneo, sono fin troppo affettuosi. Semplice euforia per il vantaggio elettorale in vista del ballottaggio o tra i due c’è del tenero?

La candidata a sindaco di Roma Virginia Raggi infiamma lo studio, sexy minigonna in tv

Virginia Raggi non è certo passata inosservata durante l’intervista a SkyTg24 di Maria Latella. La candidata per il Movimento 5 Stelle come sindaco di Roma ha indossato una minigonna che è stata molto apprezzata dal pubblico, dai social e dalla stessa regia (viste le inquadrature).

virginia_raggi_minigonna

La candidata non ha certo perso la concentrazione e ha parlato dei problemi di Roma, dallo scandalo “Roma Capitale” ai problemi delle amministrazioni precedenti.
Poi parla di Renzi e delle sue affermazioni: «Adesso Renzi minaccia di far fallire Roma se il sindaco non è Giachetti? La trovo una manovra elettorale bassa e bieca». Difende poi la Meloni e la decisione di volersi candidare anche se incinta: «Io quando ero incinta ho lavorato fino alla settimana prima del parto. Credo sia una decisione personale di ogni donna sulla quale nessuno, tranne il suo ginecologo, deve mettere bocca. Se lei sente che questo va bene per lei, va bene così».

Inés, 34 anni, conquista Catalogna e web. “È la sexy politica più cliccata su Google”

Prima di lei, alla carica di portavoce del Partito della Cittadinanza, c’era un’altra donna di nome Carina.
Ma Inés Arrimadas García, quanto a bellezza, non è seconda a nessuna.

20150928_107690_ines-arrimadas-1643-863x

Specie ora che ha conquistato un successo planetario, oscurando con la sua avvenenza perfino la plebiscitaria affermazione indipendentista del presidente uscente secessionista catalano Artur Mas.Gia prima di ieri, infatti, le platee di elettori restavano spesso e volentieri ad ascoltarla a bocca aperta. Magari sognando di avere pure il numero di cellulare. Trentaquattro anni, segno zodiacale Cancro (è nata il 3 luglio), l’avvocatessa Inés Arrimadas ha praticamente stravinto le elezioni catalane arringando la folla vestita di rosso fuoco. Pura passione. E’ suo il volto che simboleggia e la Catalogna, in Rete la “sconosciuta e affascinate leader catalana” è la più ricercata, c’è chi già ha sostituito il desktop del computer o del telefonino con il sorriso della candidata dei “Ciudadanos”.

Non poteva che finire così, del resto. Inés ha messo in fila tutti. Nei video dei comizi, scaricati in ogni parte del pianeta, si vedono costantemente maschietti compiaciuti alle spalle dell’avvocatessa che ne canta quattro al premier popolare spagnolo Mariano Rajoy, protagonista non a caso di una catastrofe: il Pp ha ottenuto solo 11 seggi (meno 8) con l’8,45% dei voti. E non aveva sbagliato previsione Albert Rivera, tra i fondatori del partito, quando vide Inés per la prima volta: “Una donna con il futuro politico del Paese”.
Tifosa sfegata di Pep Guardiola, la più cliccata su Google trionfa nei trend topic soprattutto con un abito da flamenco mentre muove sensuali quanto risoluti passi della popolare danza sevigliana. Eppure lei dice di essere “timida e amante di un buon libro più che delle luci della ribalta”.