Kesha, lʼex bad girl è irriconoscibile

Sono lontani i tempi in cui Kesha faceva impazzire i fan con i brani dance-pop e il fisico da modella. A 30 anni eccola all’uscita di una Spa, anche se i trattamenti di benessere non sembrano averle giovato molto: capelli in disordine, pancia trattenuta a stento dagli shorts e viso gonfio.

C_2_fotogallery_3081443_upiFoto1F (1)

D’altra parte gli ultimi anni sono stati particolarmente tosti per lei. Nel 2014 è stata infatti ricoverata in clinica per disturbi alimentari e nello stesso anno ha accusato il suo produttore, Dr. Luke, di averla violentata perdendo però la causa. Il nuovo disco “Rainbow” – in uscita l’11 agosto – potrebbe rappresentare la sua rinascita e una motivazione in più per ritrovare la linea di un tempo.

“Gigi D’Alessio ha copiato mio padre”. L’accusa dal figlio del musicista morto 15 anni fa

Un caso di plagio o solo un caso? Siparietto ‘social’ tra Alberto Bertoli, musicista e figlio del cantautore sassolese Pierangelo Bertoli (morto nel 2002), e Gigi D’Alessio. Bertoli ha infatti postato su Facebook la copertina del nuovo disco di Gigi D’Alessio, di prossima uscita, con accanto quella di un disco di suo padre datato 1976, ‘Eppure Soffia’.

gigi-dalessio-pierangelo-bertoli

I due frontespizi si assomigliano molto, in entrambi si vedono le rispettive carte d’identità dei cantautori, cambia solo la sfumatura del colore sullo sfondo. Alberto Bertoli ha così commentato su Fb: «Ciao Gigi D’Alessio sono il figlio del signore coi baffi. La copertina del tuo cd è molto bella, ma non so come mai ha qualcosa di molto famigliare… io e la mia famiglia ci chiediamo se sia un caso». Tra le centinaia di commenti che il post ha suscitato è arrivato anche quello di Gigi D’Alessio, dal suo profilo ufficiale: «Ciao Alberto, aldilà della grandissima stima artistica per tuo padre posso assicurarti che è solo un caso la mia copertina praticamente uguale a quella del grande maestro Bertoli. Questo mi conforta perché vorrà dire che il caso ha voluto farmi avvicinare ad un grande. Spero che il mio nuovo disco possa rimanere nella storia come tuo padre, che purtroppo non ho avuto l’onore di conoscere. Ti auguro tutto il meglio. Gigi». Poco dopo lo stesso Alberto Bertoli ha replicato a D’Alessio, chiudendo il caso in tono ironico: «Ciao Gigi D’Alessio, innanzi tutto mi scuso per le offese gratuite e ingiustificate che hai ricevuto su questa pagina. Ho sempre difeso le persone che si fanno il mazzo e che fanno lavorare gli altri. Il mio post è semplicemente frutto dello stupore per la somiglianza tra le 2 copertine. Ti mando un in bocca al lupo».

Romina Falconi: “Basta buonismi, sono una pin-up violenta”

“Non si può sempre boicottare la cattiveria, perché le cantautrici devono essere buoniste per forza?”. Per il suo disco d’esordio “Certi sogni si fanno attraverso un filo d’odio”, Romina Falconi ha deciso di non omologarsi ai canoni pop.

C_4_foto_1408896_image

L’ex corista di Ramazzotti ed ex concorrente di “X Factor” è tutt’altro che una novellina, ma per lei questo primo LP è di fatto un debutto.Tra le venti tracce del disco ci sono canzoni scritte qualche anno fa (Mantide, Viva lei), altre più recenti (Anima), oltre a singoli già pubblicati (Eyeliner con Immanuel Casto). Altre brani invece sono nati appositamente per il disco (Playboy, Se perdo un amico).
“E’ un diario di questo periodo” racconta all’ANSA la cantante romana trapiantata a Milano “Se ci ho messo tanto, sfortuna o scelte discografiche a parte, è stato perché ho voluto ricominciare da zero per far uscire la mia voce e dire cose importanti”.
Dentro la veste elettronica confezionata da Filippo Fornaciari e Stefano Maggiore, convivono un’anima sopra le righe che gioca con i ruoli.”Nella mia scrittura ci sono due facce, come una pin-up con la mannaia in mano” dice alludendo alla copertina del disco.
Alcune canzoni fanno emergere il suo vissuto, come Eyeliner che introduce la trans Giò o il brano dedicato alla sua città Sotto il cielo di Roma. “Sono cresciuta con una transessuale e nel mio quartiere ho conosciuto tante ragazze di vita: le persone interrotte e ‘ciancicate’ – spiega – Mi piacciono, anch’io talvolta sento di essere così”. Le esperienze accumulate sono anche musicali e così in Maniaca e Stupida pazza si avverte uno scatto verso un pop elettronico di matrice internazionale: “Anche in quel campo c’è un buco nel pop italiano, ma la mia scelta non è calcolata, fare musica dance mi viene naturale”.

Emma Marrone e Fabio Borriello, innamorati e felice al mare

“Sono serena e non potrebbe essere diversamente. Ho trascorso due anni pieni di soddisfazioni, ho in cantiere un nuovo disco e un nuovo progetto e anche il mio cuore ha trovato la serenità. Sono semplicemente una ragazza di trent’anni che vive una storia d’amore”. Emma Marrone commenta su Chi la storia d’amore con Fabio Borriello, fratello di Marco (ex di Belen): “Ho deciso di vivere questo amore senza l’ossessione di matrimoni, figli e annunci”.

C_4_articolo_2125154__ImageGallery__imageGalleryItem_71_image

Emma e Fabio hanno trascorso una bella vacanza al mare, a Capri, in barba alle voci di una presunta crisi tra loro. “Ho deciso di vivere questo amore senza l’ossessione di matrimoni, figli e annunci da fare. Voglio viverlo e basta. – dice Emma – Ad agosto mi dividerò tra la sala d’incisione e momenti di relax in compagnia del mio fidanzato e degli amici”. Chi rivela, inoltre, che entro la fine dell’anno, uscirà il nuovo disco di inediti firmato Emma, a due anni di distanza dall’ultimo album della cantante. E la ritrovata serenità della cantante si legge nello scherzoso monito che affida tramite le pagine del settimanale diretto da Alfonso Signorini ai fotografi sempre in agguato per riprenderla mentre è in spiaggia con Borriello: «Cari paparazzi, la mia cellulite e la mia pancetta non sono più una novità».