Elenoire Casalegno e la separazione dal marito: “Dolore e sofferenza. Ma sono cresciuta”

MILANO – “Quando ci si allontana da una persona che si ha amato ovviamente c’è un lungo periodo di riflessione, un lungo periodo di dolore, di sofferenza, è inevitabile”.
Elenoire Casalegno, intervistata nella trasmissione “#Estate”, parla della sua recente separazione dal marito Sebastiano Lombardi: “Sarà la mia prima estate da sola e sono convinta che porterà momenti di malinconia, i ricordi affioreranno, però si va avanti.

Elenoire-Casalegno-la-spiaggia-diventa-bollente

Qualcuno lo definisce un lutto, ma io non voglio vederlo come un lutto, è un avvenimento che sicuramente ha cambiato la mia vita, che ha portato sofferenza, ma mi ha permesso anche di crescere e di comprendere meglio me stessa. Non è un lutto perché con la persona che ho sposato comunque ancora oggi ho un legame”.
Quest’estate sarà in viaggio: “Ho deciso di fare un lungo viaggio insieme al mio migliore amico storico, un viaggio con lo zaino in spalla, un po’ wild. Stiamo preparando questo percorso dal Vietnam alla Thailandia”.

Kate Middleton, il gesto che spiazza tutti: ecco di chi è invidiosa

LONDRA – Anche la futura regina di Inghilterra sarebbe vittima del sentimento poco nobile – ma molto diffuso – dell’invidia. Kate Middleton infatti avrebbe compiuto un gesto inaspettato proprio guidata dalla rivalità nei confronti di alcune persone…

The Duchess of Cambridge attends the East Anglia's Children's Hospices Norfolk Capital Appeal launch at the Norfolk Showground, Norwich, Norfolk, UK on November 25, 2014. Picture by Paul Rogers/NMA-Pool Pictured: Duchess of Cambridge, Catherine, Kate Middleton Ref: SPL897303  251114   Picture by: Splash News Splash News and Pictures Los Angeles:	310-821-2666 New York:	212-619-2666 London:	870-934-2666 photodesk@splashnews.com

Come riporta il sito celebdirtylaundry.com, la moglie del principe William sarebbe invidiosa dei reali scandinavi, in particolare di quelli di Svezia, tanto da dare forfait a tutte le cerimonie a cui era stata invitata. Motivo? Pare non sia solo per la rivalità tra case regnanti, ma che ci sia dell’altro.
Kate sarebbe invidiosa di Sofia di Svezia, non solo per la popolarità che sta ottenendo in questo periodo, ma anche per la sua storia d’amore. Il rapporto tra Sofia e il principe Carlo Filippo di Svezia andrebbe a gonfie vele, mentre i rumors darebbero in crisi la storia tra Kate e William, che si rifiuterebbe anche di indossare la fede nuziale.
Ma non sarebbe solo Sofia il bersaglio di tanta invidia. Come scrive il sito di gossip celebdirtylaundry.com, nel mirino della Duchessa di Cambridge ci sarebbe finita anche la principessa Mary di Danimarca, alla quale il marito il principe Federico ha deciso di donare un’isola dal valore di 10milioni di dollari per festeggiare i suoi 45 anni. Mentre il compleanno di Kate, lo scorso 9 gennaio, sarebbe passato completamente inosservato, senza alcuna sorpresa da parte di William.

Scompare a 19 anni e si unisce all’Isis: “Mi sento utile, terrorizzarvi è la nostra fede”

Meriem Rehaily, ragazza di 19 anni residente nel padovano scomparsa a luglio, si è unita all’Isis. Arriva la conferma da lei stessa dopo i tanti sospetti di chi pensava si fosse recata in Siria per arruolarsi con i jihadisti.

20151128_112014_meriem

La ragazza scappò di casa a luglio per diventare un “soldato dell’esercito informatico” del Califfato di Abu Bakr al Baghdadi. Il suo nome da combattente è Sorella Rim e lei si occupa della cosiddetta cyber-jihad. A lei si rivolgono tutti quelli che non vogliono essere rintracciati su internet.  “Faccio logistica, qui mi sento utile. Noi siamo terroristi e il fatto di atterrirvi è parte della nostra fede… Ho sostenuto il mio Stato davanti a un computer e non tornerò indietro. Se dovessi essere costretta lo farò anche sul campo”, fa sapere sui social. Qualcuno esorta i “fratelli” a mettersi in contatto con lei: “La sorella italiana è esperta nel campo della sicurezza su Twitter e in Rete, seguitela e traete vantaggio”. E’ persino finita nel mirino degli hacker di Anonymous. La famiglia dice che è stata plagiata, ma lei non si tira indietro: “Qui sto bene, sono utile”.