Malena, la rivelazione super hot: “Gli uomini scappano da me. A letto hanno paura…”

ROMA – Chi avrebbe mai potuto immaginare che la sexy Malena potesse avere problemi con gli uomini? Eppure pare sia proprio così.

Ma-come-ti-vesti-63-1

Come riporta il sito ilGiornale, l’ex naufraga si racconta in un’intervista a Novella 2000 e parla anche del difficile rapporto con l’altro sesso: “Gli uomini da me scappano a gambe levate – confessa la pornodiva pugliese -. Hanno tutti paura di me. Alcuni perché, pensando ai miei film con Rocco Siffredi, si convincono di non essere all’altezza dal punto di vista sessuale e che io abbia chissà quali pretese a letto, mentre altri si bloccano a priori perché non riescono a superare lo scoglio del mio lavoro. Non l’avrei mai detto ma, da quando sono uscita dall’Isola, ho decisamente un rapporto migliore con le donne”.
Insomma, la sexy Malena amica delle donne: “Sono proprio le donne che mi fermano per la strada e mi chiedono i selfie. Uomini non abbiate paura: non vi mangio mica. Facendo la pornostar voglio far capire alla gente che questo è un mestiere come un altro e soprattutto che se lo fa una donna non è assolutamente discriminante”.

L’inquietante posizione di Ambra Angiolini

Tralasciamo il gossip rosa, per una volta, torniamo alla professione. Impossibile non notare una posizione innaturale di Ambra Angiolini, qualche giorno fa sul palco Nastri d’Argento 2017.

C_2_box_36805_upiFoto1F (1)

Cos’è successo alla schiena di Ambra, o meglio al suo lato B?
7 minuti, il film diretto da Michele Placido, è stato premiato “per l’attenzione al cinema civile, in particolare sul tema del lavoro”. Sul palco a ritirare il meritato riconoscimento tutto il cast femminile, insieme al regista.
Ed è durante la premiazione che i fotografi hanno immortalato la strana postura di Ambra Angiolini, di profilo sul palco, tra Cristiana Capotondi e Ottavia Piccolo.
#ilmiolatosinistro, l’hastag tanto caro all’attrice, che lo ripete come un mantra nei suoi post su Instagram, in questo caso sembra più appropriato che mai. Schiena arcuata e glutei prominenti: che siano stati i tacchi Jimmy Choo (neanche troppo alti) o un underwear effetto push-up indossato sotto l’abito cipria N.21, Ambra sembrava scomodamente protesa in avanti. Speriamo solo non si tratti di chirurgia estetica.

Malena e il film hard con Rocco: “Sul set ho provato piacere, mai visto nulla del genere…”

ROMA – Malena e Rocco Siffredi hanno girato il loro secondo film hard insieme, “Sex analyst”. E “la regina del doppio anale” – come ama autodefinirsi – in un’intervista alla Zanzara svela gli episodi più piccanti accaduti sul set a Budapest.
“Nel film – spiega Malena – interpreto una ragazza ninfomane che si rivolge a un medico, Rocco, per curarsi. Lui mi analizza e mi fa provare certe cose per esplorare la mia sessualità”.

1496324016-1496321943260.jpg

E pare che il lavoro sia stato piacevole: “Quando giri – continua Malena – ci sono sicuramente dei momenti in cui provi piacere – dice -. Con Rocco è capitato. Ero concentrata sul lavoro, ma sono venuta un paio di volte. Rocco è ancora in gran forma. È come se per lui il tempo si fosse fermato. Nella mia vita, non ho mai visto nulla del genere. Comunque quando lavori devi mantenere alta la concentrazione. Per ora è uscita solo una parte nel nostro film, poi verrà il film intero”.
Malena è orgogliosa del suo mestiere, anche se i genitori non condividono la sua scelta: “Mia madre non ha mai visto le mie scene e credo che non lo farà mai. Non condivide quello che faccio, ma ho ripreso i rapporti con lei e con mio padre. Se non ci fossero donne come me – conclude – ci sarebbero uomini più tristi. Io regalo emozioni alle persone”

Selen, e’ex regina dell’hard: Ragazze costrette a fare sesso per 6 ore… Siffredi? un violento”

Luce Caponegro, in arte Selen – l’ex pornostar che per anni ha fatto sognare gli uomini di tutto il mondo – per i suoi 60 anni si è raccontata in un’intervista al Corriere della Sera e ha svelato alcuni retroscena inquietanti legati alla sua vecchia professione.

s1_07094158

L’ex diva dell’hard, che avrebbe ammesso di non avere alcun rimorso su quello che è stato, nel corso della carriera avrebbe assistito a scene che l’avrebbero spinta poi a lasciare nel 1999.
“Era brutto vedere le ragazze dell’Est costrette al sesso estremo sei ore di seguito per un capriccio del regista. Con una scena guadagnavano la paga di un anno a Budapest. Lo squallore, la droga… Ma circola anche nella tv dove c’è più ipocrisia che nell’hard. Ho fatto tutto alla luce del sole. Avevo un contratto capestro, gli ultimi tempi sono stati una tortura, la trasgressione era diventata un lavoro odioso. Ho dovuto fare film quando volevo smettere, cercando di costruire ciò che ho sempre desiderato, una famiglia”.
Selen parla anche del re dell’hard Rocco Siffredi. E non avrebbe parole lusinghiere: “Era violento”. Ora l’ex diva del porno ha aperto un centro estetico e ha due figli: “Sono una mamma felice”.

“Cinquanta sfumature di nero”, Ana e Christian tra erotismo e gelosie

“50 sfumature di nero” è pronto a stuzzicare le fantasie di milioni di coppie in tutto il mondo, giusto in tempo per San Valentino. Il sequel con protagonisti Dakota Johnson e Jamie Dornan arriva infatti nelle sale italiane il 9 febbraio e Tgcom24 offre in esclusiva una scena della pellicola erotica. Dopo aver esplorato le rispettive perversioni, ora la coppia dovrà fare i conti con la gelosia e con i fantasmi che arrivano dal passato.

50-sfumature-di-rosso-1

Tra segreti, allontanamenti e folle desiderio, i due dovranno affrontare il lato oscuro della loro relazione. Nonostante l’amore, infatti, Anastasia non vuole più essere la sua sottomessa e scoprirà di non essere la prima donna di Grey a trovarsi in questa condizione. La coppia cercherà quindi di instaurare un nuovo tipo di relazione, basata sulla fiducia, ma a mettere a rischio il fragile equilibrio ci penseranno alcune figure misteriose provenienti dal passato di Christian.

Natalie Portman, nudo integrale nel nuovo film con la figlia di Depp

Nominata agli Oscar come miglior attrice protagonista per l’interpretazione di Jackie Onassis in “Jackie” e in attesa del suo secondogenito, Natalie Portman mostra un lato bollente di sé in una scena di nudo integrale nel nuovo film francese di Rebecca Zlotowski, “Planetarium”, in uscita il 20 aprile, in cui recita con Lily-Rose Depp, figlia di Johnny Depp.
Completamente nuda e sdraiata su una spiaggia la splendida attrice 35enne si fa bagnare la schiena, come mostrano i trailer su YouTube.

C_2_fotogallery_3008858_1_image

Un versione inedita di Natalie, che sfoggia curve sensuali e perfette. Il film, presentato al Festival di Venezia, è ambientato nella Francia degli anni Trenta.
Natalie e Lily-Rose interpretano due sorelle spiritualiste alle prese con un produttore cinematografico francese che vuole realizzare un film sui fantasmi.
Intanto la splendida attrice è in attesa di dare il benvenuto al suo secondogenito avuto dal ballerino e coreografo Benjamin Millepied, con cui nel 2011 ha avuto il primo figlio, Aleph e con cui si è unita in matrimonio nel 2012.

Cristina Parodi: “Tinto Brass mi chiamò per fare un film erotico”

Un retroscena piccante nella vita artistica di Cristina Parodi è stato svelato domenica sera, nel corso de L’Arena di Massimo Giletti, in onda su Rai1. La nota giornalista televisiva è stata intervistata insieme alla sorella Benedetta, e non sono mancati i colpi di scena che nessuno si aspettava.

cristina_parodi_topless_formentera_645

Come ad esempio una telefonata ricevuta da Cristina da parte del re del cinema hard, Tinto Brass che, qualche anno fa, la voleva all’interno del suo cast. “Ricevetti una telefonata da Tinto Brass. Ero convintissima che fossero i miei colleghi della redazione sportiva ad avermi fatto uno scherzo, per cui risposi al telefono con sufficienza. Solo dopo mi resi conto che era davvero lui al telefono. Mi proposero di fare un provino, ma rifiutai. E comunque mi voleva per un ruolo secondario, non per la parte della protagonista”, ha ammesso Cristina Parodi. Suo marito, Giorgio Gori, interpellato sull’argomento proprio da Giletti, non è sembrato per niente geloso: “Se l’avesse fatto, sarei andato a vederlo”, ha ammesso.

Stefano Bettarini bacia Mariana Rodriguez. E Valeria cosa dice?

Nella casa del Grande Fratello Vip è sempre protagonista Stefano Bettarini. L’ex marito di Simona Ventura pare abbia baciato Mariana Rodriguez e tutti si chiedono come la prenderà Valeria Marini.

stefano-bettarini-e-mariana-rodriguez-bacio (1)

Anche se Bettarini ha spiegato che si è trattato di un bacio recitato perché stavano provando un film. E che, inoltre, Mariana non può fare l’attrice…

Pamela Anderson nuda nel nuovo film “The People Garden”

A quasi 50 anni, Pamela Anderson stupisce ancora tutti. Nel trailer del nuovo film “The People Garden”, l’ex bagnina di “Baywatch” appare senza veli mostrando la sua bellezza statuaria che non teme il passare degli anni.

C_2_fotogallery_3005110_3_image

Nella pellicola interpreta Signe, una modella di intimo e sex symbol degli anni 90: un ruolo meta-cinematografico che gioca con il personaggio che si è cucita addosso negli anni.
Nel film, scritto e diretto da Nadia Litz e presentato al Festival di Toronto, una ragazza vola in Giappone per rompere con il suo fidanzato rockstar. Quando arriva, lui è scomparso, dopo essere stato visto l’ultima volta sul set di un video musicale in una foresta che nasconde un oscuro segreto.

Sabrina Ferilli è la star del nuovo film di Maccio Capatonda

Maccio Capatonda torna sul set e indaga sulla morbosità mediatica dei fatti di cronaca. Dopo il successo di “Italiano medio”, che nel 2015 ha incassato 4 milioni di euro, Marcello Macchia è pronto a girare (le riprese cominceranno il 26 settembre) una nuova commedia: “Omicidio all’Italiana”. Tra i protagonisti ci sarà Sabrina Ferilli, sugli altri nomi noti è ancora top secret.

sabrina-ferilli-inaugura-il-festival-del-cinema-di-roma“Nella storia parlo di un paese quasi morto che decide di rilanciarsi con un omicidio, per attirare il circo mediatico – ha spiegato Maccio -. Io e Herbert Ballerina interpreteremo due sindaci”.
D’altronde Capatonda, nei suoi film oltre “a voler far ridere” ha come obiettivo quello di “comunicare qualcosa sul mondo che ci circonda”.