Chiabotto, un’estate in bikini e Fulco c’è

Tempo di mare e amore per Cristina Chiabotto, che si è concessa una pausa relax a Ponza con lo storico fidanzato Fabio Fulco.

C_2_fotogallery_3080750_2_image (1)

I due fanno coppia fissa da ormai dodici anni, ma non conoscono la parola routine. La showgirl in una recente intervista aveva infatti ammesso: “Non abbiamo un quotidiano da condividere, il lavoro ci porta a viaggiare spesso. In vacanza, comunque, recuperiamo”.

“Cecilia Rodriguez, chiesti 2000 euro per un’intervista in radio. Poi è sparita”

ROMA – La sorellina di Belen nell’occhio del ciclone. “A malincuore dobbiamo annunciare il comportamento scorretto di Cecilia Rodriguez e Francessco Monte che ci hanno preso in giro, il loro manager ci ha scritto che il cachet di Cecilia Rodriguez per questo tipo di collaborazioni è di 2 mila euro, poi sono scomparsi”.

18581982_1384054085014328_6988310298539258004_n

Il messaggio adirato è comparso sulla bacheca Facebook di Radio Free Station, l’emittente che stava organizzando un’intervista doppia con Cecilia e il fidanzato. Ma qualcosa poi non è andato per il verso giusto.
Lo spiega a Fanpage il direttore Antonietta Napoletano: “Tutto ha avuto inizio con una mail inviata alla Steve & More di Stefano Monte, un’agenzia che cura degli artisti tra cui Cecilia Rodriguez. Abbiamo mandato un’e-mail sia all’agenzia, sia alla MeFui. Il primo marzo scorso abbiamo ricevuto la risposta di Stefano Monte, in cui ci informava che il cachet per l’intervista era di 2000 euro. Noi abbiamo rifiutato. Poi il 14 marzo è arrivata la mail da MeFui, in cui ci davano il numero di Cecilia per richiedere l’intervista, così l’abbiamo chiamata”.
Come riporta Fanpage, la sorella di Belen sarebbe stata sorpresa dal fatto che avessero il suo numero. E quando le hanno detto dei duemila euro di cachet avrebbe chiesto di essere contattata più tardi e poi avrebbe consigliato loro di rivolgersi a Stefano Monte. Continua il direttore: “Noi le abbiamo detto ‘Ma perché dobbiamo chiamare lui, visto che ci hanno dato il tuo numero? Possiamo parlare direttamente con te’. Così, lei ci ha detto di richiamarla dopo mezz’ora per parlarne. L’abbiamo richiamata e non ha più risposto, né alle telefonate, né ai messaggi perciò abbiamo lasciato perdere”.
Dopo qualche giorno ci hanno riprovato e la showgirl argentina avrebbe accettato l’intervista a titolo gratuito, chiedendo di essere richiamata dopo mezz’ora per far intervenire anche il fidanzato Francesco. “L’abbiamo richiamata – racconta il direttore – e ci ha detto che per Francesco andava bene lunedì alle 21.20. Le abbiamo inviato la locandina, ha visualizzato il messaggio ma non ha risposto. Le abbiamo chiesto il numero di Francesco per l’intervista doppia e non ha risposto. L’abbiamo chiamata più volte, le abbiamo anche lasciato un messaggio in segreteria e lei ha continuato a non rispondere. Le avevamo chiesto di avvisarci in caso di contrattempi, perché ci sono persone che lavorano ore e ore per mettere in piedi la trasmissione. Cosa ha fatto lei? Ha bloccato il numero di telefono sia mio che del mio collaboratore. Come staff di Radio Free Station ci siamo sentiti umiliati dalla richiesta e delusi dal comportamento di Cecilia Rodriguez e Francesco Monte, non si era mai verificato che due persone si comportassero in questo modo”. E dopo la vicenda, lo staff della Radio ha denunciato il fatto sui social. Che ne penserà la sorellina di Belen? Staremo a vedere…

Giulia Valentina, l’ex di Fedez parla del rapper e della Ferragni: ecco cosa ha svelato

Mentre va a gonfie vele l’amore tra Fedez e Chiara Ferragni, l’ex del rapper Giulia Valentina continua a darsi da fare e a lavorare in tv, annunciando, proprio nei giorni della fatidica proposta all’Arena di Verona, di essere stata prescelta come speaker italiana dell’Eurovision Song Contest 2017. L’unico accenno a Fedez e Chiara Ferragni lo troviamo in una intervista del 2016, quando Giulia venne intervistata da Grazia e tra le altre cose affermò di ammirare e stimare molto la Ferragni.

Giulia-Valentina-Fedez-e-Chiara-Ferragni

All’epoca la ragazza era impegnata nel format di Rai1 Fan Car-araoke e l’intervistatore le chiese cosa avrebbe fatto se in macchina fosse salito proprio il suo ex, Fedez. La risposta di Giulia lasciava intravedere che per lei la ferita era ancora aperta: “Sarei stata professionale. Ma, anche solo per lavoro, preferirei incontrarlo il più tardi possibile”
Di acqua sotto i ponti, nel frattempo, ne è passata parecchia: Giulia Valentina continua a lavorare per costruire la sua carriera lontana dal nome dell’ex e l’affetto che i suoi fan le garantiscono, anche via social, la incoraggia a continuare!

Selen, e’ex regina dell’hard: Ragazze costrette a fare sesso per 6 ore… Siffredi? un violento”

Luce Caponegro, in arte Selen – l’ex pornostar che per anni ha fatto sognare gli uomini di tutto il mondo – per i suoi 60 anni si è raccontata in un’intervista al Corriere della Sera e ha svelato alcuni retroscena inquietanti legati alla sua vecchia professione.

s1_07094158

L’ex diva dell’hard, che avrebbe ammesso di non avere alcun rimorso su quello che è stato, nel corso della carriera avrebbe assistito a scene che l’avrebbero spinta poi a lasciare nel 1999.
“Era brutto vedere le ragazze dell’Est costrette al sesso estremo sei ore di seguito per un capriccio del regista. Con una scena guadagnavano la paga di un anno a Budapest. Lo squallore, la droga… Ma circola anche nella tv dove c’è più ipocrisia che nell’hard. Ho fatto tutto alla luce del sole. Avevo un contratto capestro, gli ultimi tempi sono stati una tortura, la trasgressione era diventata un lavoro odioso. Ho dovuto fare film quando volevo smettere, cercando di costruire ciò che ho sempre desiderato, una famiglia”.
Selen parla anche del re dell’hard Rocco Siffredi. E non avrebbe parole lusinghiere: “Era violento”. Ora l’ex diva del porno ha aperto un centro estetico e ha due figli: “Sono una mamma felice”.

Paolo Brosio tra alcol, sesso e droga: “Durante un’orgia una voce mi ha salvato”

Un passato difficile e poi la rinascita. Paolo Brosio ha raccontato in un’intervista a Libero il suo percorso verso la spiritualità, specificando di non essere stato sempre sulla “retta via”.

Paolo_Brosio_piange_al_cellulare«Arrivavo da grandi sofferenze, la perdita di mio padre, l’incendio del Twiga, la separazione dalla mia seconda moglie. Poi una nottata matta. Ero a Torino dove facevo le dirette della Juve, lavoravo a Mattino5 e a Pomeriggio5. Siamo tutti a casa mia. Sento una voce ‘Paolo, devi smettere’. Erano le tre e mi sono messo a recitare l’Ave Maria. Ho cacciato tutti di casa».
Brosio ha raccontato dei suoi trascorsi con le droghe, l’alcol e con il sesso, dicendo però di voler veramente cercare di trovare, oggi, la donna della sua vita: «Mi sono sposato una volta in chiesa e la seconda in comune. Non ho figli. Ho chiesto la grazia al Signore e alla Sacra Rota per l’annullamento. Ho vinto in appello, dunque posso risposarmi: sono libero. Se la Madonna vorrà, mi farà trovare la persona giusta. Certo che avere una famiglia sarebbe un impegno che magari frenerebbe il mio lavoro». Dopo quella sera si è confessato e ha iniziato ad andare a Medjugorje, da li la svolta nella sua vita. Brosio però specifica di essere un peccatore, in particolar modo parla del suo rapporto con il sesso: «Non sono un robot. Ma non è che non pratico dal 2008».

“Vi racconto le notti con Lapo”, parla la trans Patrizia

La rivelazione. Era assieme a Lapo Elkann la notte tra il 9 e il 10 ottobre 2005, quando il rampollo di casa Agnelli venne ricoverato in gravissime condizioni presso il reparto di rianimazione dell’ospedale Mauriziano di Torino, a causa di un’overdose per un mix di oppio, cocaina ed eroina dopo una notte in compagnia di più trans. Patrizia B., all’anagrafe Donato Broco, all’epoca 53enne, fu il primo a chiamare l’ambulanza.

lapo_patrizia-1

Ora, a distanza di 12 anni, ospite di Luca Telese a ‘Bianco e Nero’, su La7, Patrizia ha ripercorso la vicenda in un’intervista fiume. “Lapo è attratto dal mondo trans, adora le trans – afferma – Oltre al fatto di Manhattan (nel novembre 2016 Elkann venne arrestato e poi rilasciato dalla polizia di New York per aver simulato un sequestro, ndr) mi sembra che sia successo anche a Parigi e Milano. Gli piace il pericolo, è un ragazzo debole, ma con un grande cuore”. Patrizia racconta di aver conosciuto il rampollo per caso: “L’ho conosciuto casualmente a Corso Massimo a Torino – spiega – era alla guida di una grande macchina. Non mi piacque e lo mandai via. Non sapevo chi fosse, ma girava voce che c’era questo rampollo. Mi hanno spiegato come era fatto e ho capito di aver perso un buon cliente”. “Il suo giorno era la domenica – racconta ancora Patrizia – ma Lapo frequentava altre mie colleghe, era un habitué. Quando usciva non prendeva alcuna precauzione, cambiava sempre macchina, usava addirittura modelli che dovevano ancora uscire”. Patrizia svela inoltre alcuni dettagli dei loro incontri: “Veniva a inizio serata, verso le 11 – prosegue – faceva il sarto, si faceva consegnare delle forbici e poi faceva dei vestitini che noi dovevamo indossare. Eravamo sempre in tre, ci divideva i compiti. Un elemento così da solo non lo reggi tante ore, ci chiedeva di tutto”. Una serata con Patrizia poteva raggiungere cifre considerevoli. “Lapo non portava mai soldi con sé, pagava sempre il giorno dopo – chiosa – o in contanti, oppure staccava un assegno. Una serata, a seconda di come si prolungava, poteva costare dalle 2 alle 3mila euro a testa”. La sera tra il 9 e il 10 ottobre 2005, però, le cose andarono diversamente: “Era reduce da un’altra festa, con me c’erano anche una brasiliana e un travestito – spiega Patrizia – quella sera, come al solito presi la sua macchina per andare a prendere i soldi. Lui mi dava il bancomat con il pin, io ritiravo i soldi. 500 euro era l’importo massimo, poi andavo a comprare cocaina. Quella notte verso la fine ebbe come un mancamento. Mi disse ‘Posso stare a dormire da te?’. La mattina mi svegliai presto, lo sentii rantolare. Provai a scuoterlo, ma niente. Quando capii che non avrebbe risposto, chiamai il 118. Poteva passare dal sonno alla morte”. Dopo quella notte, Patrizia non è mai stata contattata dai famigliari o dai legali di Lapo: “Mai un ringraziamento, tranne una lettera anonima scritta su una carta elegante – rimarca Patrizia – e con una grafia che denotava una certa età. Credo fosse una persona anziana”. Dopo quella sera “ho perso tutta la clientela – conclude – c’è stato come un connubio, Lapo-Patrizia. Da allora non l’ho mai più sentito o visto”.

Maurizio Costanzo e l’amore per Maria De Filippi: “Vivevo per il lavoro, oggi vivo per lei”

“Mia moglie Maria è la cosa più importante della mia vita. Ieri avrei risposto il mio lavoro. Oggi no, vivo per mia moglie”.
Maurizio Costanzo si confida in un’intervista a “Chi”, in edicola domani, in cui anticipa il faccia a faccia con la moglie Maria De Filippi nella trasmissione “L’Intervista” in onda giovedì 2 febbraio su Canale 5: “Mia moglie mi ha fregato, alla grande!

maria de filippi e maurizio costanzo

Avevamo pensato a questa intervista per l’ultima puntata. Io avrei preparato i filmati per lei, e lei sarebbe stata un’ospite come gli altri. Io sono molto meticoloso e avevo già fatto montare i filmati con titoli e narrativa, per usarli quando sarebbe venuta.
E invece, mentre aspettavo un altro ospite, è sbucata all’improvviso e mi ha fregato. Me l’ha fatta. Segno che anche quando pensi di controllare tutto, poi il tutto controlla una parte di te. È stato un momento emozionante. Alla mia età, dopo aver combattuto la mafia, dopo aver raccontato le tragedie d’Italia e avere incontrato i personaggi che hanno fatto la storia, da Totò a Oriana Fallaci a Donald Trump, non credevo di potermi emozionare ancora così. Di dover trattenere il fiato per portare a termine il mio lavoro”.
Un accenno anche a Maria De Filippi e la sua presenza a Sanremo: “Quando mi ha chiesto cosa ne pensavo di una sua partecipazione a Sanremo le ho detto di andare e divertirsi. Però avrei preferito che si presentasse il giorno stesso della kermesse. Invece va via due settimane. Questo un po’ mi spiace. A un certo punto ho cambiato idea e avrei voluto dirle: “Ma vai per una sola sera”. Ma era troppo tardi. Morale: a volte è meglio tacere”.

Bianca Guaccero: “Ecco il mio segreto per restare sempre in forma”

Un fisico da urlo e un talento cristallino per l’attrice Bianca Guaccero che, nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale ‘In Famiglia’, parla a tutto tondo della sua vita privata e svela il suo segreto per rimanere sempre in forma, nonostante i suou 36 anni. L’ex concorrente di ‘Tale e Quale Show’ ha affermato: “Non è semplicissimo conciliare e incastrare gli impegni professionali con quelli di genitore.

2211456_bianca_guaccero

Però ho capito una cosa: tutto quello che ci ruota attorno arriva e può andare via e dissolversi, mentre la vera ricchezza della nostra vita sono proprio i figli”. La Guaccero ha descritto anche il rapporto con suo marito, il regista Dario Acocella. Tra i due la scintilla è scoccata sul set di Capri 3, dove entrambi lavoravano: “Mio marito mi aiuta tanto. È un uomo molto sensibile, quasi un mammo, direi. Anzi, spesso e volentieri è molto più paziente di me. L’ingrato compito di vestire i panni del più severo, di quello che dà le regole, spetta a me purtroppo. Ma non me ne rammarico troppo. Anche i miei genitori mi hanno insegnato il rispetto delle regole e determinati valori”, ha ammesso. Sembra proprio che il segreto di Bianca Guaccero sia strettamente legato alla vita familiare e agli impegni quotidiani: “Adesso che sono mamma mi sto rendendo conto di quanto sia impegnativo avere figli. Evidentemente il mio metabolismo si sarà adattato ai vari impegni famigliari e professionali. Per questo mi vedete così magra. Sto mangiando tantissimo, anche di più rispetto a prima, però probabilmente riesco a mantenermi in forma perché non mi riposo mai, se non a fine giornata, quando mi ritrovo a letto”.

Rocio Munoz e Raoul Bova, amore alle stelle: “E’ l’anima più bella che ho incontrato”

Amore intenso e passione alle stelle per Raoul Bova e Rocio Munoz, diventati genitori della loro prima bimba, Luna. Dopo il parto, il loro rapporto si è intensificato notevolmente e, nonostante qualche rumors falso di crisi, i due sembrano sempre più coinvolti.

rocio-e-raoul-600x300

A darne conferma è proprio Rocio Munoz che, nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale ‘F’ ha dichiarato amore eterno al suo Raoul: “Sono sicura di quello che provo e mi arrivano tanti segnali dei sentimenti che il mio compagno prova per me – ha dichiarato Rocio durante l’intervista al settimanale F – Questo mi basta. E’ l’anima più bella che abbia incontrato nella mia vita. Potrei fare mille esempi, ma sarebbero troppo intimi e preferisco tenerli per me. Provo sempre a fare del bene, a migliorare ogni giorno come compagna e come madre, a rispettare la sua famiglia precedente con lo stesso rispetto che cerco per me stessa. Luna è importante per la vita di Raoul quanto lo sono i suoi due figli, Alessandro Leon e Francesco. Si assomogliano nella profondità. Luna ha un mondo interiore tutto suo e con Raoul si capisce alla perfezione. La furbetta lo guarda con gli occhietti languidi, come se volesse conquistarlo”, ha concluso.

Federica Pellegrini in piscina col tacco 12, sfoggia le super pinne regalate da Fazio

In piscina col tacco 12. Federica Pellegrini, dopo la partecipazione a Che tempo che fa su Rai 3, per l’intervista di prammatica con Fabio Fazio, ha subito utilizzato il regalo a sospresa del conduttore.

image-17

Da un pacco colorato infatti, durante la trasmissione, erano uscite due pinne nere con tacco 12. «Il mio sogno si avvera» ha poi commentato la campionessa di nuoto su twitter, pubblicando la sua foto in piscina con ai piedi le nere pinne trasformate in uno spericolato modello di calzatura avveniristica. Un divertissement per Fede, che a metà dicembre ai campionati italiani assoluti di Riccione ha vinto la sua medaglia numero 110.