Kesha, lʼex bad girl è irriconoscibile

Sono lontani i tempi in cui Kesha faceva impazzire i fan con i brani dance-pop e il fisico da modella. A 30 anni eccola all’uscita di una Spa, anche se i trattamenti di benessere non sembrano averle giovato molto: capelli in disordine, pancia trattenuta a stento dagli shorts e viso gonfio.

C_2_fotogallery_3081443_upiFoto1F (1)

D’altra parte gli ultimi anni sono stati particolarmente tosti per lei. Nel 2014 è stata infatti ricoverata in clinica per disturbi alimentari e nello stesso anno ha accusato il suo produttore, Dr. Luke, di averla violentata perdendo però la causa. Il nuovo disco “Rainbow” – in uscita l’11 agosto – potrebbe rappresentare la sua rinascita e una motivazione in più per ritrovare la linea di un tempo.

Kesha a nudo: “Ho combattuto contro depressione e disordini alimentari. Fa*** a chi mi odia…”

Kesha a nudo nel corpo e nell’anima. La cantante di “Warrior”, 29 anni, ha deciso di raccontarsi pubblicando su Instagram una foto senza veli accompagnata da alcune parole forti sulla sua vita e su quello che ha dovuto affrontare per apprezzare il suo corpo.

1739030_kesha

“Oggi dico fa***lo, io vivo. Cosi oggi faccio questa scelta. E sono felice come una pasqua, dannazione. E un grande fa***lo anche a chi desidera l’odio su di me”, le parole del post. La cantante ha inoltre pubblicato una serie di fotografie della sua giornata trascorsa al mare dove ha paragonato il blu del mare quello della sua pace interiore. Alcune immagini finite in rete sono primissimi piani, ma il topless è intuibile e poi c’è una foto in cui Kesha è solo una sagoma che guarda l’orizzonte e alza il dito medio.
“Ho combattuto la depressione e i disordini alimentari per un po’ – scrive su Instagram – La mia carriera è in un momento strano e mi sento come stessi combattendo una battaglia ardua talvolta. Ma ho deciso di riprendermi indietro la vita, la libertà, la felicità, la voce, il valore. Non me ne starò quieta e nascosta. Oggi manderò a quel paese tutto e vivrò”. Il momento è particolare perché Kesha si trova in una battaglia legale con Sony e il produttore Luke Gottwald, il quale è accusato di violenza sessuale nel 2014. Gottwald si è dichiarato innocente.