Weinstein, lo psichiatra Morelli choc a ‘Le Iene’: “Ogni donna può diventare una prostituta”

Sono affermazioni destinate a far discutere, quelle dello psichiatra italiano Raffaele Morelli che a ‘Le Iene’ ha parlato del caso Weinstein. Nei giorni scorsi, Morelli aveva già rilasciato alcune controverse dichiarazioni riguardo ai casi di molestie sessuali ricevute da attrici di Hollywood nel corso degli ultimi 20 anni e per questo Matteo Viviani ha deciso di incontrarlo.

weinstein-morelli-le-iene_06093520 (1)

Sostanzialmente, Morelli ha ribadito quanto già affermato in precedenza: «In ogni donna è presente, sempre, il fatto di poter usare la seduzione per ottenere un vantaggio. Una persona che si è prostituita per il successo dopo anni si sente sporca. Ogni donna può diventare una prostituta, perché quelle attrici pensavano di poter condurre le danze».
Secondo Morelli, quindi, alle attrici che hanno denunciato le molestie di Weinstein la situazione sarebbe sfuggita di mano: «Non avevano capito che i produttori sono persone fredde e manipolatrici, capaci di individuare e sfruttare ogni situazione di debolezza. Weinstein, ad esempio, non cercava piacere sessuale, ma voleva solo dominare e umiliare quelle attrici in virtù del suo potere. Non è uno stupratore ma un uomo che esercita la sua azione di dominio come modalità relazionale: guardate il gelo negli occhi delle donne che gli stavano accanto. Dovrebbe ammettere i suoi problemi e rivolgersi ad un ottimo psicoterapeuta».
Morelli poi rincara la dose e spiega perché non ritiene quello di Weinstein un caso di violenza sessuale: «Non esistono donne sante, tutte mirano a ottenere vantaggi, che non sono necessariamente economici, ma anche affettivi. A 21 anni sei dentro una psicologia sognante ed in questo stato sei più facilmente preda dell’uomo dominatore. La violenza, quindi, è psicologica ma non sessuale. Ma se dovessimo portare la violenza psicologica in tribunale, sarebbe coinvolto il 90% della popolazione di un paese: casi di questo tipo sono anche dei ‘sì’ al capo quando si vorrebbe dire di no, ed è un aspetto che coinvolge anche moltissimi uomini. In questo caso bisogna sapere che qualsiasi successo si voglia raggiungere deve basarsi sulle proprie capacità».

“Molestate dal Weinstein italiano”, le attrici hanno paura di parlare: “Mi sono girata ed era completamente nudo”

Le Iene tornano sul caso del Harvey Weinstein italiano. Diverse attrici hanno ammesso di essere state molestate da alcuni importanti registi del Belpaese, tra loro Tea Falco e Giorgia Ferrero, ma sono venute a galla altre testimonianze.

C_47_video_12634_upiThumbnail

Pare che il Weinstein italiano sia un uomo molto potente, motivo per cui le ragazze hanno paura di parlare e di denunciare. Giada Pladeani ha raccontato la sua esperienza: «Uno mi ha detto: un giorno è venuta qui una famosissima soubrette e mi ha fatto un p….Poi mi ha spinto alla parete e mi ha messo un pezzo di lingua in bocca. Poi mi ha preso e mi ha buttato fuori dal suo ufficio. Mi sentivo una deficiente. Se mi capitasse oggi gli darei un punto in faccia».
Un’altra showgirl nello stesso servizio ricorda: «Un regista storico in Rai, molto potente, una volta mi ha invitato in ufficio per parlare di lavoro e ha provato a baciarmi, ma mi sono sottratta. Non è stato l’unico episodio. Una volta in ascensore, si è avvicinato e mi ha approcciato con un bacio. Mi ha detto che non sapevo come funzionano le cose nel mondo e che avrei potuto approfittare molto di più del fatto che io gli piacevo. Anche perché poi quella scelta ha cambiato in maniera negativa la mia vita e la mia carriera».
Pare che vittime di molestie non siano state solo le attrici, ma anche le segretarie e altre collaboratrici. Sembra che l’uomo sia un violento: «Mi dice: ‘Iniziamo con le interpretazioni’. E subito mi bacia. Io mi scanso, non me l’aspettavo, anche se comunque mi forzava con le mani a baciarlo in bocca. Poi lui mi ha preso così la faccia e mi ha baciata», racconta Francesca che prosegue: «Lui mi viene dietro, mi appoggia il suo… il suo c… nel mio culo e lava i piatti con me”. E poi un’ultima scena da improvvisare. “Lui mi dice ‘Girati’ e io mi giro. Poi mi chiede: ‘Sei pronta?’. Io mi giro e lo vedo completamente nudo. Si era tolto pure i calzini. In quel momento mi è venuto uno choc e non riuscivo a capire se era normale o se era una forma di improvvisazione dei registi. Mi ha spogliata tutta, e mi ha buttata con violenza sopra il letto. Io ho fatto resistenza in un primo momento. In un secondo momento ho detto: ‘Non posso essere così rigida. Se è una scena, lo devo fare. Se voglio fare l’attrice, lo devo fare».

Hackerata la pagina Facebook di Emanuela Folliero? Ecco gli “strani” post della conduttrice

E’ una conduttrice Mediaset storica ed amatissima: Emanuela Folliero, presentatrice da anni de I Bellissimi di Rete 4, è anche molto seguita sui social. Ed è proprio sulla sua pagina ufficiale di Facebook che sta succedendo qualcosa di strano.

emanuelona (1)

‘NON SONO UNA TR..’, LA SEXY CONDUTTRICE SBOTTA PROPRIO CONTRO DI LUI E CONFESSA QUEL DETTAGLIO MOLTO INTIMO

Sulla pagina Facebook della Folliero, seguita da circa 23mila persone, sono comparsi nella giornata di ieri alcuni strani status, corredati da foto ancora più strane: frasi e immagini fra il trash e il diffamatorio, tanto da far pensare subito all’intervento di un hacker.
Scorrendo gli strani status della Folliero era facile pensare subito ad una vendetta passionale, un vero e proprio attacco di gelosia da parte di una donna esperta di computer: un post in particolare parlava di “rubare fidanzati alle ragazzine” ed un video in diretta, che dura pochi secondi, mostra proprio la Folliero aggredita verbalmente da una voce femmile che la chiama “rubafidanzati”
I fan della conduttrice si sono anche chiesti come mai, visto che non poteva essere evidentemente lei a pubblicare quegli status, la Folliero non facesse denuncia alla Polizia Postale: la risposta arriva dal blog di Davide Maggio.
E’ infatti a davidemaggio.it che la Folliero ha rivelato che si tratta di uno scherzo orchestrato da Le Iene: a quanto pare le stesse Iene hanno finto di essere esperti social che si sarebbero dovuti occupare delle pagine della Folliero ed hanno inscenato anche l’attacco hacker. Peccato che le password della pagina siano state anche cambiate e a quanto pare Emanuela non ne è più in possesso: infatti gli status diffamatori sno ancora online, fra lo sconcerto dei fan che non ci capiscono più nulla…!

Blue Whale, Matteo Viviani: “Falsi i video del servizio delle Iene”

Blue Whale, dopo il servizio denuncia de Le Iene non si parla d’altro: il drammatico gioco virale, diffuso tra gli adolescenti, che li spingerebbe a fare prove estreme fino a suicidarsi. La Iena Matteo Viviani aveva raccontato dei pericoli di questo gioco documentadoli con video e interviste delle mamme russe, perché proprio la Russia avrebbe dato origine a questo fenomeno.Oggi però, Selvaggia Lucarelli, con un articolo su Il Fatto Quotidiano, mostra qualcosa di inaspetatto sul servizio mandato in onda su Italia Uno, perché secondo lei, come avave anche anticipato sulla sua pagina Facebook, il Blue Whale “puzzava di bruciato”.

2488639_1425_blue_whale_video_falsi_le_iene

La Iena Viviani nell’intervista ammette che le conversazioni con le mamme russe che avevano appena perso i figli e i video dei suicidi sono false.
«Me li ha girati una tv russa su una chiavetta e ammetto la leggerezza nel non aver fatto tutte le verifiche, ma erano comunque esplicativi di quello di cui parlava il servizio». Il servizio è diventato però virale, e come spesso accade l’emulazione è la prima fonte del problema, ma Viviani si è detto sereno: «Ieri sono andato in una classe e ho chiesto quanti conoscessero il Blue Whale prima del mio servizio. La metà degli alunni ha alzato la mano. Noi adulti ignoriamo parte del web, specie quella popolata dai giovanissimi. La polizia ha salvato una ragazzina che era quasi al cinquantesimo (e ultimo) giorno del gioco, quindi aveva iniziato prima della puntata». Molti sono stati i ragazzi salvati da questo gioco dalla polizia, e la iena respinge le accuse di aver innescato un meccanismo di emulazione con il suo servizio: «Non posso praticare l’omertà su un argomento e se ho contribuito a salvare anche una sola persona, il mio è stato un lavoro prezioso».

Le Iene nude in studio per festeggiare Barbara D’Urso e Ilary Blasi

In stile Fabio Volo prima maniera, Le Iene si sono spogliate un’altra volta per due signore di Mediaset. I due inviati di Italia 1 si sono presentati in studio prima da Barbara D’Urso per i suoi 60 anni e poi da Ilary Blasi.

thumb (1)

Per il compleanno della D’Urso le Iene potevano presentarsi a mani vuote? Certo che no. Barbara è una bella sessantenne single e allora cosa regalarle? Ma un uomo, no? Anzi due!
Prima si sono informati sulle avventure amorose della D’Urso, poi le hanno fatto chiudere gli occhi e «Sorpresa!».
Stessa scena alla Iena Ilary: annunciati da Teo Mammucari i due hanno fatto irruzione in studio questa volta già nudi.

Ilary Blasi, lite con Alessia Marcuzzi: ecco cosa è successo tra le due regine del reality

Alessia Marcuzzi e Ilary Blasi sono le regine italiane del reality. Una conduce infatti L’isola dei Famosi e l’altra il Grande Fratello. Le loro carriere sono simili, entrambe ad esempio hanno condotto Le Iene, ma la rivalità è rimasta sempre sotto traccia.

marcuzzi blasi facebook-2

“Abbiamo due stili diversi”, sarebbero queste, come riporta 361 magazine, le parole di Alessia che avrebbero fatto andare su tutte le furie Ilary. Anche perché queste parole erano accompagnate nell’intervista della Marcuzzi, da sperticati elogi per Alfonso Signorini, che a suo avviso sarebbe stato decisivo per il successo del programma. Dichiarazioni che Ilary Blasi non ha digerito.
La Marcuzzi stempera anche i toni, affermando che l’avvicendamento tra le due alla conduzione del GF era concordato con la rete, poiché lei doveva passare al timone dell’Isola. Ma questo non è bastato a calmare l’arrabbiatura di Ilary, che non l’ha presa bene.

Le Iene, “La storia shock di Alice che ha sconvolto il web”

“Il servizio che state per vedere racconta di un mondo così tanto allucinante che a tratti sembra surreale. Noi stessi prima di realizzarlo ci siamo chiesti più volte se fosse il caso ma alla fine abbiamo deciso comunque ad andare fino in fondo, perché riteniamo giusto e doveroso accendere ancora una volta i riflettori su un problema che spesso proprio a causa del disgusto che si prova di parlare viene messo in secondo piano.

1028575_video_72550

Stiamo parlando di violenza abusi e torture. Inflitte a bambini piccolissimi a volte appena nati per questo le interviste che sentirete hanno dei contenuti molto forti che potrebbero darvi fastidio quindi se non siete dell’ idea lasciate stare”. Matteo Viviani introduce così il servizio che è andato in onda ieri sera a “Le Iene”, un racconto dai toni forti e surreali che ha lasciato tutti disorientati. Protagonista di questo servizio è Alice che spiega a Viviani quello che ha subito da piccola … o che crede di aver subito. Mai come in questo caso il condizionale è d’obbligo. Proprio Alice prima di dare voce ai suoi ricordi specifica che sono riaffiorati alla sua memoria improvvisamente “come un sasso che cade e che scatena una vera e propria frana”. Una storia davvero inquietante fatta di streghe, di un set e di neonati uccisi. Anche su twitter non sono mancati i commenti degli utenti increduli. Lo stesso Viviani ha rivelato che molte persone coinvolte nel racconto di Alice non sono potute intervenire in trasmissione per via di un procedimento giudiziario ancora in corso. “Abbiamo contattato le persone del racconto – spiega la Iena – per sapere cosa ne pensano e come si sono comportati in relazione a quello che ci ha raccontato Alice ma non possiamo farlo perché la magistratura su questo caso sta ancora indagando e comunque, per quanto assurdo e allucinante possono sembrar le storie ci ha descritto, il mondo che si nasconde dietro la malata perversioni di alcuni individui è reale”.

Totti-Ilary, la prima foto della figlia Isabel. Gli amici de ‘Le Iene’ le fanno gli auguri così

La terza figlia della coppia Ilary Blasi e Francesco Totti è nata ieri. A pubblicare la prima foto della mamma e della neonata, a cui è stato dato il nome di Isabel, ci ha pensato la pagina Facebook de ‘Le Iene’, programma condotto dalla stessa Ilary fino al dicembre 2015.

C_4_foto_1465042_image

La foto mostra una stupenda Ilary dopo il parto stringere la minuscola mano della bambina. I colleghi e gli amici hanno voluto fare gli auguri pubblicando questo scatto esclusivo accompagnato dal messaggio: “Tutta la nostra redazione accoglie a braccia aperte la nuova piccola iena Isabel!
Ilary ti abbracciamo forte forte, un applauso a papà Francesco…e ricordatevi, non c’è tre senza quattro! Bravi ragazzi! Le Iene”. La terzogenita di Francesco Totti e Ilary Blasi è nata alle 19,15 di ieri con parto naturale alla clinica Mater Dei di Roma. Isabel Totti pesa 3,240 kg e gode di ottima salute. Oltre al capitano della Roma erano presenti in clinica gli altri due figli della coppia Blasi-Totti, Cristian e Chanel, e le due nonne.

Valerio Scanu: “Io superdotato? Adesso vi dico le mie dimensioni”

La notizia sta facendo già il giro del web e sta strappando non pochi sorrisi e polemiche. Sembra proprio che una delle notizie del giorno riguardi le ‘dimensioni’ di Valerio Scanu.

valerio-scanu-restera-sull-isola

In un servizio andato in onda in tv, Le Iene hanno affrontato proprio il problema delle ‘dimensioni’, vera ossessione per moltissimi uomini.Hanno attribuito, scherzosamente, a Luca Ward una lunghezza di 15,6 centimetri, a Stash dei Kolors 15,03 cm e a Valerio Scanu solo 9,51 cm. Il cantante, però, si è difeso dicendo: “Guarda, io in realtà l’ho misurato e ho la cifra precisa. E’ lungo due iPhone 5s meno un centimetro. Ce l’ho grande 17 centimetri e mezzo”. La cosa esilarante è che mentre raccontava il tutto, stava disegnando la lunghezza su un tavolo.

Giallo a “Le Iene”, Cristiana Capotondi bocciata: ecco chi sostituirà Ilary Blasi

Tutto da rivedere per la conduzione de “Le Iene”. Se infatti la presenza di Cristiana Capotondi era data per certa come sostituta di Ilary Blasi, adesso le cose sembrano cambiate e al timone della trasmissione dovrebbe approdare un duo.

ilary-blasi-cristiana-capotondi-le-iene

“In un primo momento- fa sapere “Chi” – la favorita per sostituire Ilary Blasi a Le Iene era Cristiana Capotondi, ma l’attrice è stata opzionata per guidare Flight 920, un nuovo reality in onda su Italia 1 (una sorta di Pechino Express). Oggi le candidate scelte dal patron Davide Parenti sono due: l’attrice Miriam Leone e la comica Geppi Cucciari. In dubbio la presenza di un uomo. Da non escludere il ritorno di Teo Mammucari”