Mamma 19enne fa sesso con il figlio neonato e si filma per vendere le immagini: arrestata

Abusa sessualmente del figlio neonato per creare un video pedopornografico da rivendere online. Jazmine Nichole Pacyga, mamma 19enne di Muskegon Township, nello stato del Michigan, è stata arrestata dopo la terribile denuncia.

mamma-stupra-figlio_10153023

La giovane donna ha creato un piccolo studio di registrazione in casa e si è filmata mentre praticava sesso orale al figlio di soli 3 mesi. Scoperte le terribili immagini è stata arrestata dalla polizia e le è stata tolta la patria podestà. Jazmine ora dovrà rispondere sia del reato di violenza sessuale su minore, che può costarle l’ergastolo, sia di creazione e possesso di materiale pedopornografico che potrebbe costarle altri trenta anni di carcere. Il processo è previsto per il prossimo 23 febbraio. Intanto il bambino, come riporta il Daily Mail, è affidato ai servizi sociali che sono sulle tracce del papà che risulta essere irreperibile da giorni.

Improvvisa un balletto in bagno, il video ‘trash’ finisce sul web: “La mia vita è rovinata”

Un video trash, probabilmente un scherzo tra amiche, un momento goliardico che però, per una 23enne australiana sembra essere diventato un incubo.

balletto-trash-in-bagno-il-video-finisce-in-rete-la-mia-vita-e-rovinata

Le immagini della ragazza che improvvisa un balletto con un bidone della spazzatura in testa in quello che sembra essere il bagno di un locale pubblico hanno suscitato molta indignazione.
Il video è stato diffuso su Facebook, dove molte persone sono arrivate anche a minacciare di morte la ragazza, alcuni dicendole che è addirittura peggio dell’ISIS. La 23enne ha dichiarato di non essere stata messa al corrente della registrazione e di non aver rilasciato alcun permesso. Ha così annunciato una battaglia legale.