Elisabetta Gregoraci in bikini tra le rocce

Mentre Flavio Briatore sta definendo gli ultimi dettagli per l’apertura stagionale del suo storico locale in Costa Smeralda, la sexy mogliettina, con un bikini da far girare la testa, cinguetta: “alla ricerca di granchi”, mentre posa con Nathan sulle rocce a Cala Spalmatore in Sardegna. In realtà Elisabetta Gregoraci sembra più una sirena incantatrice con quelle curve sexy e uno stacco di coscia da paura.

C_2_articolo_3086512_upiImagepp

Capelli raccolti, occhiali da sole e bikini con lacci incrociati sugli addominali. Impeccabile e fashion anche sulle rocce con il suo bambino, la signora Briatore sorride in questa calda estate da mamma super hot. Un quadretto di famiglia in cui non compare mai Flavio. Dettaglio che non sfugge ad alcuni follower che stuzzicano Elisabetta senza ricevere risposta. Che siano realmente in crisi nonostante la smentita dell’imprenditore? Oppure lui è troppo impegnato in questo momento con l’apertura del suo locale vip? Tra tante ipotesi, una sola certezza: Eli ha occhi solo per il suo ometto Nathan.

“Sorridevo fuori, piangevo dentro. Per un anno e mezzo”. Aida Yespica single, addio al fidanzato

MILANO – “Io ed Enrico ci siamo lasciati. Un litigio è seguito a un litigio, che è seguito a un litigio…”.
Aida Yespica conferma la fine della sua relazione con l’ex fidanzato, l’imprenditore Enrico Romeo: “Ormai sono rodata – ha fatto sapere a “Chi” – Conosco quando una storia fa acqua.

Aida-Yespica-10

All’inizio è tutto bello, sai, poi stai con la Yespica e la tratti da Dio. Poi subentra il quotidiano. Non sono più una ragazzina. Sono una donna alla ricerca della sua felicità. Perché la felicità deve esistere da qualche parte. Sì, sono una mamma innamorata del proprio bambino. Quale mamma non prova amore per il proprio figlio. Ma sono anche una donna e una donna ha voglia che qualcuno provi qualcosa di forte per lei. Insomma, voglio sentire il guscio e la protezione”.
In pubblico sorrideva, ma in privato la tristezza era tanta: “Se incontri “Chi” a un evento non puoi non sorridere. Il sorriso deve essere sempre pronto, a tutti i costi. Quando torni, però, in stanza, devi fare i conti con la realtà. Io sorridevo fuori, piangevo dentro. E questo è successo per un anno e mezzo”.
Adesso è in vacanza: “Sono a Miami da Matteo (Ferrari, suo ex compagno) per prendere mio figlio Aron, e continuerò le vacanze con il mio piccolo. Ho voglia di rimettermi in gioco, di lavorare, di riabbracciare l’Italia anche in questo senso. Ho voglia di sentirmi amata. Ho voglia di far chiudere un cerchio che non si chiude mai”.

Sesso tra colleghi: 4 su 10 lo fanno alle feste aziendali

Natale è appena passato, con tutto il suo corollario di feste aziendali per farsi gli auguri. Feste dove, c’è da giurarci, in tanti si saranno divertiti. Secondo una ricerca condotta in Gran Bretagna dalla Ann Summers, rivenditore britannico di lingerie e sex toys, a queste feste, infatti, 4 persone su 10 non si scambiano solo gli auguri, ma fanno di più: sesso. Ovvero, sesso tra colleghi.

431070_328454090523948_290714000964624_843411_1707343316_n

L’obiettivo della ricerca, che ha coinvolto 2mila adulti, era scoprire la professione in cui si creano più facilmente occasioni di incontri hot tra colleghi. Dall’indagine è così emerso che il 39% delle persone ha ammesso di aver fatto sesso con un collega durante una festa organizzata per il Natale, mentre oltre il 50% ha raccontato di aver baciato un compagno di lavoro. Secondo i dati riportati dal ‘Mirror’, il luogo privilegiato per fare sesso è il parcheggio dell’ufficio, indicato dal 25% dei partecipanti al sondaggio; un 21% sceglie la sala del consiglio di amministrazione, il 18% opta per un ripostiglio, il 16% la stanza del direttore e un 15% la propria scrivania. Meno sorprendentemente, uno su cinque ha rivelato di essersi ritrovato nell’imbarazzante situazione di essersi ubriacato alla festa di Natale. Per quanto riguarda le professioni che più facilmente si lasciano andare alla promiscuità, infine, in testa c’è il settore dell’IT (Information technology) con il 76%; segue il mondo degli avvocati al 74%, le risorse umane al 72 a pari merito con il settore trasporti e logistica; poi la finanza con il 71% e il mondo dei media e del marketing al 68%. In classifica anche il comparto salute (52%) e quello scolastico (con il 45%).

“Buon compleanno, ovunque tu sia”, Romina fa gli auguri a Ylenia, scomparsa nel ’93

Ylenia Maria Sole Carrisi era la figlia primogenita di Al Bano e Romina Power. La sua morte presunta è stata dichiarata due anni fa, ma il suo corpo non è mai stato trovato. La sorella 29enne di Ylenia, Romina Carrisi, la ricorda su Instagram facendole gli auguri: “Happy Birthday Y, wherever you are. Noi siamo qui”. Parole accompagnate da una poesia.

C_4_articolo_2146611__ImageGallery__imageGalleryItem_24_image

Il corpo della ragazza non è mai stato ritrovato. Nel 2011, il fratello di Ylenia, Yari, intervistato dal giornalista Fabio Marchese Ragona per Canale 5, ha ipotizzato che la sorella possa essere ancora viva: “Non credo alle storie raccontate dai giornali, ma sono aperto, credo ancora che Ylenia possa essere in giro. Non credo per niente a quella storia che si sono inventati”. Un anno fa l’ultima vana ricerca del corpo della ragazza. Nel gennaio 2013 Al Bano ha presentato istanza di dichiarazione di morte presunta della figlia Ylenia. Romina Power si è dichiarata “profondamente amareggiata” da questa decisione dell’ex marito. La morte presunta di Ylenia Carrisi è stata infine dichiarata nel 2014 dal tribunale di Brindisi.

Elisabetta Gregoraci piange a ‘Verissimo’: “La mia famiglia è stata sterminata”

Elisabetta Gregoraci è stata ospite di Silvia Toffanin nel salotto di ‘Verissimo’ e parlando della sua vita privata è scoppiata in un pianto disperato.

elisabetta-gregoraci-verissimo-elisabetta-gregoraci-news-gossip-news-gossipLa moglie di Flavio Briatore, da tempo testimonial per una campagna per la prevenzione contro il cancro, ha raccontato come la sua famiglia sia stata più volte colpita dalla malattia. “La mia famiglia è stata sterminata dal cancro. Ho perso mia madre molto giovane: mia mamma, mia nonna, mio cugino. Tutte le persone attorno a me sono state sterminate da questa malattia. Se posso aiutare le persone o la ricerca, lo faccio”, le parole toccanti della showgirl.

Emma Watson e il sesso: “Mi sono iscritta ad un sito per incontrare donne”

Abbonarsi ad un sito che offre alle donne suggerimenti e consigli per una maggiore consapevolezza sul piacere sessuale femminile. Vi sembra anomalo che una donna lo faccia? O che a farlo sia una ragazza di 25 anni? Per lei, che lo ha fatto, è stata invece una cosa del tutto normale.

Emma Watson  Hot Photo 2013

A rivelare di aver sottoscritto la registrazione a pagamento è Emma Watson: “E’ un abbonamento costoso ma ne vale la pena” ha detto ieri l’attrice, durante l’intervista che ha fatto a Londra all’icona statunitense del femminismo, Gloria Steinem. Secondo quanto riporta il ‘Telegraph’, per registrasi a ‘OMGYES.com’, piattaforma con video e articoli che presentano tecniche dedicate alla ricerca del piacere femminile, viene richiesto il pagamento una tantum di circa 50 euro (40 sterline). La 25enne, da sempre attenta ai temi dell’emancipazione delle donne, ha raccontato che è stato un suo amico a parlarle del sito: “Ci stavo pensando da tempo – ha detto Emma Watson – e alla fine l’ho fatto”.

Gira un video per trovare la sua sosia, trova tre “gemelle” mai viste prima

Nello scorso marzo si è messa alla ricerca della sua sosia, convinta che ogni persona abbia almeno un clone al mondo.

20151122_111585_20151122-js-twin-strangers-comp

Quando ha girato il video per trovare la sua gemella, però, non immaginava che dopo pochi mesi sarebbe riuscita a trovarne addirittura tre. Niamh Geaney ha trovato il suo primo “doppio” dopo poche settimane in Karen Branigan, e poi nel mese di luglio il secondo, l’italiana Luisa Guizzardi. La sua terza “gemella” è stata scoperta recentemente e viene dall’Irlanda: si chiama Irene Adams ed è ancora più somigliante delle prime due.  Niamh, che ha creato il progetto “Twin Strangers”, legato a un blog e una pagina facebook, vuole arrivare a dimostrare che ognuno nel mondo ha sette sosia.