Malena e il film hard con Rocco: “Sul set ho provato piacere, mai visto nulla del genere…”

ROMA – Malena e Rocco Siffredi hanno girato il loro secondo film hard insieme, “Sex analyst”. E “la regina del doppio anale” – come ama autodefinirsi – in un’intervista alla Zanzara svela gli episodi più piccanti accaduti sul set a Budapest.
“Nel film – spiega Malena – interpreto una ragazza ninfomane che si rivolge a un medico, Rocco, per curarsi. Lui mi analizza e mi fa provare certe cose per esplorare la mia sessualità”.

1496324016-1496321943260.jpg

E pare che il lavoro sia stato piacevole: “Quando giri – continua Malena – ci sono sicuramente dei momenti in cui provi piacere – dice -. Con Rocco è capitato. Ero concentrata sul lavoro, ma sono venuta un paio di volte. Rocco è ancora in gran forma. È come se per lui il tempo si fosse fermato. Nella mia vita, non ho mai visto nulla del genere. Comunque quando lavori devi mantenere alta la concentrazione. Per ora è uscita solo una parte nel nostro film, poi verrà il film intero”.
Malena è orgogliosa del suo mestiere, anche se i genitori non condividono la sua scelta: “Mia madre non ha mai visto le mie scene e credo che non lo farà mai. Non condivide quello che faccio, ma ho ripreso i rapporti con lei e con mio padre. Se non ci fossero donne come me – conclude – ci sarebbero uomini più tristi. Io regalo emozioni alle persone”

Scene hard tra prostitute e anziani: scoppia la protesta dei residenti

Scene hot tra prostitute e clienti alle 10 di sera. La nuova frontiera dell’indecenza segna il passo in via Alessandro Volta. Al piano terra di un edificio all’angolo tra la Statale, via Volta e Cesare Battisti. Residenti e commercianti sono esasperati.

6db476ecb974e86436a974c7b2f3aaeb

Le scene hot si ripetono a cadenza regolare da due mesi. Chi abita e lavora nella zona riferisce di due ragazze dell’Est Europa, due nuovi arrivi. “Prima ce n’erano due che sapevano comportarsi – dice un signore che abita di fronte all’angolo -: queste due nuove non conoscono l’educazione”. Un esercente tutte le mattine spende mezz’ora del suo tempo per ripulire strada e marciapiede. Le lucciole, secondo i racconti, si piazzano sulle scalette, nell’anfratto dello stabile di via Volta. Di fronte al negozio di abbigliamento. Tra le scalette esercitano il mestiere. “Vanno con gli anziani. Quando quelli arrivano, loro tirano su la gonna. Ci sono scene davvero poco edificanti. I clienti le accarezzano un po’, poi pagano e se ne vanno” riferisce una donna. Gli effetti delle esperienze hard restano in strada la mattina seguente. C’è molta sporcizia e chi abita in zona chiede più controlli.