Selvaggia contro il GF Vip: “Jeremias da eliminare, Signorini forte con i deboli. Che pena!”

ROMA – Nella puntata di ieri sera del Grande Fratello Vip non sono mancati i colpi di scena, primo fra tutti l’eliminazione di Marco Predolin. A dare un giudizio sulla puntata di ieri, condotto sempre da Ilary Blasi, arriva Selvaggia Lucarelli che ha sottolineato alcuni punti salienti: “Cose – scrive Selvaggia sul blog – che abbiamo imparato dal grande fratello ieri sera:

3278137_1456_selvaggia_lucarelli_contro_gf_vip

1) una bestemmia è considerata una faccenda imperdonabile, “faccia da bastardo, questa cosa la sistemo fuori” è una cazzatina.
2) la De lellis è la gioia di ogni autore: messa lì perché ignorante, sta seguendo il copione con commovente solerzia.
2) Alfonso Signorini mostra il suo consueto coraggio che sfodera, come sempre, solo con i pesci piccoli: impartisce lezioni di vita ad una che faceva Uomini e donne e che l’unica cosa che ha letto in vita sua è il libretto di istruzioni dell’epilatore elettrico. “Ignorante!”. Eh, ma va. Pensavo fosse stata messa dentro la casa per dare lezioni di buonsenso e civiltà. Un eroe.
3) la filippica sull’Aids non c’entrava un cazzo, se non a strappare qualche applauso di quelli ad minchiam, tipo all’atterraggio del pilota. Quella è talmente ignorante che quando parlava di paure di prendersi qualche malattia poteva intendere qualsiasi cosa, pure l’alopecia. O la piorrea.
4) Predolin è la dimostrazione che al bivio “oblio o figura di merda” convenga sempre scegliere la prima strada. Specialmente se non si hanno padrini e amici autori o editori che ti salvano il culo se sbagli.
5) il fatto che si sia risparmiato il processo solo a Jeremias, ieri sera, che poi era stato il vero caso durante la settimana e che in fondo era l’unico ad aver minacciato di passare ai fatti anziché limitarsi a dire cagate come gli altri, insegna che quel gruppo di lavoro lì tutela gli amici e i parenti, soprattutto se della Grande Sorella, più che del grande fratello. Il suo cambio di rotta poi (da bullo di quartiere a padre francescano), frutto di qualche evidente, saggia raccomandazione dall’esterno, fa ridere i polli. Tra un po’ gli spunta l’aureola.
6) Bossari è tenero, carino, gentile e ha già la vittoria in tasca. Certo è che senza voler togliere nulla a lui, vista la concorrenza, lì dentro quest’anno bastava essere un pelino, ma solo un pelino meglio di Donato Bilancia, per venire fuori come un eroe nazionale.
Che pena”.

Selvaggia Lucarelli querela Alba Parietti e chiede 180 mila euro, la showgirl lancia un appello su Fb

Dagli scontri in diretta, alle battute sui social, fino alla querela. Le liti tra Alba Parietti e Selvaggia Lucarelli durante lo show “Ballando con le stelle” sono finite in tribunale con una querela da parte della giornalista e del suo compagno, il musicista Lorenzo Biagiotti.

2410039_1503_ballando1

Selvaggia ha querelato la Parietti per diffamazione, ad anticipare la bagarre legale è stata Dagospia, ma è stata poi confermata dalla showgirl su Facebook, che ha chiesto a tutti i suoi contatti di essere aiutata, con la registrazione di filmati del programma, per controquerelare la giornalista. Che tra le due non corresse buon sangue era evidente già dalle puntate del programma, soprattutto la finale quando la Lucarelli si è rifiutata di partecipare al programma dopo il mancato allontanamento della Parietti da parte della produzione.
La richiesta di risarcimento danni sarebbe pari a 180mila euro.

Blue Whale, Matteo Viviani: “Falsi i video del servizio delle Iene”

Blue Whale, dopo il servizio denuncia de Le Iene non si parla d’altro: il drammatico gioco virale, diffuso tra gli adolescenti, che li spingerebbe a fare prove estreme fino a suicidarsi. La Iena Matteo Viviani aveva raccontato dei pericoli di questo gioco documentadoli con video e interviste delle mamme russe, perché proprio la Russia avrebbe dato origine a questo fenomeno.Oggi però, Selvaggia Lucarelli, con un articolo su Il Fatto Quotidiano, mostra qualcosa di inaspetatto sul servizio mandato in onda su Italia Uno, perché secondo lei, come avave anche anticipato sulla sua pagina Facebook, il Blue Whale “puzzava di bruciato”.

2488639_1425_blue_whale_video_falsi_le_iene

La Iena Viviani nell’intervista ammette che le conversazioni con le mamme russe che avevano appena perso i figli e i video dei suicidi sono false.
«Me li ha girati una tv russa su una chiavetta e ammetto la leggerezza nel non aver fatto tutte le verifiche, ma erano comunque esplicativi di quello di cui parlava il servizio». Il servizio è diventato però virale, e come spesso accade l’emulazione è la prima fonte del problema, ma Viviani si è detto sereno: «Ieri sono andato in una classe e ho chiesto quanti conoscessero il Blue Whale prima del mio servizio. La metà degli alunni ha alzato la mano. Noi adulti ignoriamo parte del web, specie quella popolata dai giovanissimi. La polizia ha salvato una ragazzina che era quasi al cinquantesimo (e ultimo) giorno del gioco, quindi aveva iniziato prima della puntata». Molti sono stati i ragazzi salvati da questo gioco dalla polizia, e la iena respinge le accuse di aver innescato un meccanismo di emulazione con il suo servizio: «Non posso praticare l’omertà su un argomento e se ho contribuito a salvare anche una sola persona, il mio è stato un lavoro prezioso».

Selvaggia Lucarelli e le modelle curvy a Miss Italia: “Ai maschi non vanno bene, vanno benissimo!”

Sulla questione Miss Italia e modelle curvy si è apertto un dibattito a cui hanno partecipato attivamente in molti. Sul tema è intervenuta Selvaggia Lucarelli, che ha poco gradito tasnta attenzione per l’argomento: “ La questione curvy relativa a Miss Italia – ha scritto sulla sua pagina Facebook – mi ha aulicamente stramazzato i coglioni. Dal mio punto di vista la miss curvy non meritava la fascia più per il viso (che non era un granchè) che per le dimensioni totalmente ininfluenti del suo culo.

selvaggiamissitalia-8

Voglio però dire una cosa all’agente delle miss che al momento della proclamazione ha urlato : “Evvai! L’Italia non vuole ‘ste cazzo di curvy!”. Amico, senti a me. Intanto “l’Italia” la sera di Miss Italia faceva altro.
C’è chi cenava fuori, chi leggeva un libro, chi guardava altro in tv, chi giocava con i propri figli.
Qualcuno ha anche guardato Miss Italia, per carità, ma credo che l’attenzione del paese intero al momento si concentri su altro, stia sereno. Ma soprattutto amico mio, sai chi senz’altro faceva altro di sabato sera? Quei maschi che al contrario tuo non selezionano Miss come giumente da mungere quei due giorni di gloria, ma quei maschi che il sabato sera invitano le donne a cena o al cinema o magari a casa loro per fare cose più interessanti che non prevedono fasce e costumi interi ma biancheria assai più interessante.
E ti garantisco, amico mio, che all’Italia di quei maschi lì le curvy non vanno bene, vanno benissimo. Lei è sintonizzato sui gusti dei selezionatori di giumente, degli stilisti e delle giornaliste di moda, non sui gusti degli italiani. Quelli, se lo lasci dire, li conosco meglio io.
E da curvy le dico che le potrei presentare parecchi italiani che le garantisco, ad oggi non mi hanno proprio schifata aggiungendo pure che a un sacco di secche come la prima classificata, da ragazzetta curvy, j’ho fregato il fidanzato. Tiè”.

Emma Marrone e la foto incriminata in bikini: “Cattiveria delle donne che sputano veleno!”

Continua il botta e riposta fra Emma Marrone, rea di aver postato una foto in bikini in cui appariva in perfetta forma e contemporaneamente invitava a mangiare liberamente e il commento di Selvaggia Lucarelli.

emma

Emma ha ripreso la parola dal social, rispondendo ai commenti: “Io posto quello che mi pare. Sono libera come lo siete voi. Però mettetevi d’accordo almeno sugli insulti… Perché o decidete che sono una maschiaccia pronta a guidare un camion oppure che faccio la figa o il femminone… La cosa peggiore è la cattiveria delle donne che invece di essere solidali tra loro sputano veleno senza motivo… così giusto per ferire! Mi dispiace davvero che le donne stiano diventando aride e fredde e senza sentimenti… Io continuo a voler bene a tutti!”

Selvaggia Lucarelli contro Emma dopo la foto con la “pancia”: ecco cosa ha detto

Selvaggia Lucarelli dura contro Emma Marrone. La blogger si è scagliata contro l’ex concorrente di Amici dopo che ha pubblicato lo scatto sexy su Instagram dicendo di non vergognarsi della sua pancia e invitando tutte le donne ad accettarsi per come sono.«Emma è simpatica ed è anche una brava ragazza.

1840518_lucarelli_marrone_clio

È sempre stata una taglia normalissima che per qualcuno i cui modelli di riferimento sono le fashion blogger era una taglia in più. Ora ha perso qualche chilo, lo mostra orgogliosamente su Instagram e va benissimo. Anzi, fa anche bene», così esordisce in un post su Facebook e poi prosegue: «Non fa bene però ad associare la sua foto da sensualona con schiena inarcata alla Belen a un messaggio che con quella foto non c’entra nulla. (“Ho pancia e cuscinetti perché mi pace la buona cucina, non coprite le ferite perché siete più belle così!”) Ora. Non c’è traccia di panza e cuscinetti, non mi pare il caso di fingere modestia in momenti in cui non ce n’è bisogno. Avrei preferito un più onesto “Ragazze, sono dimagrita un po’ e mi sento fighissima ma sappiate che mi sentivo figa anche prima con una 44!”. Oppure la totale assenza di un messaggio, solo un po’ di sana vanità. Nello scollamento tra le due cose (foto e messaggio) c’è un’ambiguità che non mi piace e che non fa bene a quelle ragazze che la pancia e i cuscinetti ce l’hanno sul serio. La poteva mettere quando aveva 5 chili in più una foto con un messaggio del genere. Così è una presa per il culo, un escamotage ingenuo per sentirsi dire “ma va, sei in formissima!”. Un modo per alimentare la vanità scomodando temi seri che male si associano a culi sodi e taglia 40».  Poi Selvaggia mostra quello che è, per lei, un vero esempio da seguire che arriva dalla seguitissima e amata sui social Clio: «Mia cara Emma, goditi la tua estate e i tuoi bikini, ma impara da Clio Make Up cosa vuol dire lanciare messaggi positivi con coerenza e coraggio. Lei sì che si mostra imperfetta e rotonda, senza pose da playmate, con qualche chilo in più e un sorriso grande così. Brava Clio. Da oggi in tuo onore smetto anche di mettere i rossetti rosa pallido, prometto».

Rocco Siffredi: “Mio figlio superdotato, ma se farà il gigolò dovrà andare con dei cessi”

Dichiarazioni che faranno discutere quelle rilasciate da Rocco Siffredi, in occasione di un’intervista radiofonica di Selvaggia Lucarelli. Il porno attore si confessa e parla del suo figlio 15enne Leonardo che, secondo Siffredi, è già alquanto ‘dotato’ e vorrebbe intraprendere la ‘carriera’ di gigolò.

rocco-siffredi-leonardo_05131931

“Il secondo dei mie figli ha ereditato molto da me – ha ammesso Rocco Siffredi parlando di Leonardo -. Direi tutto e anche di più. Lui vorrebbe fare il gigolò ma io gli ho consigliato di fare l’attore porno. Almeno nell’hard ti scopi solo delle belle ragazze. Se ti prostituisci sei costretto a farti dei cessi da paura. Lui sarà una grande porno star, ha delle “doti” molto più sviluppate delle mie”. Nonostante le parole di Rocco Siffredi, sua moglie Rozsa Tassi, diventata regista, non ha mai detto la sua sull’argomento proprio poiché Leonardo è giovanissimo. E non ha tutti i torti.

Selvaggia Lucarelli, il quiz mette in crisi il fidanzato: “aiutatemi voi a risolverlo”

Prova d’intelligenza. Selvaggia Lucarelli confessa su Facebook una crisi in atto col fidanzato. La colpa sarebbe della ‘Settimana Enigmistica’, storica rivista italiana di quiz e cruciverba. Come spiega la Lucarelli nel post, il fidanzato è un appassionato del settimanale di enigmistica. Nel numero della scorsa settimana, però, avrebbe trovato una soluzione diversa a quella indicata sotto un quiz.

selvaggia-lucarelli-e-davide-di-noi-insieme

Dopo aver segnalato ‘l’errore’ alla redazione, il fidanzato dell’opinionista adesso è in attesa di risposte. Ma “in casa si respira un’aria pesantissima”, commenta la Lucarelli. Così l’appello disperato ai suoi fan su Facebook: “Ditemi chi ha ragione. Fatelo per me, ho bisogno di ritrovare la pace in famiglia, grazie”. La questione è stata presa molto sul serio dai fan della giornalista. “Allora calmi tutti. La “Settimana Enigmistica” è una delle più alte e sacre istituzioni nazionali, esiste da oltre 80 anni e quanto è scritto/riportato deve essere considerato un DOGMA!”, scrive Paolo, invitando a non mettere in dubbio le soluzioni date. Mentre Stefania contrattacca: “i matematici sono tutti così: capiscono i numeri ma non capiscono la sintassi”. C’è anche chi ironizza, richiamando la Lucarelli al femminismo che contraddistingue i suoi discorsi: “a me stupisci TU, Selvaggia, che dai corda a una questione del genere. Ha ragione la Settimana Enigmistica, in quanto femminile, anche se dovesse essere corretto il ragionamento del tuo fidanzato. Spiegagli che il mondo funziona così”.

Bimba fa prima Comunione in carrozza al Sud. Selvaggia: “L’Apocalisse”. Ed è polemica

Nel mese delle Prime Comunioni una in particolare attira l’attenzione di Selvaggia Lucarelli. Ad Altamura, in Puglia, una bambina ha ricevuto l’eucaristia andando in chiesa con un calesse trainato da cavalli.Il commento della Lucarelli a questa foto pubblicata sul suo profilo Facebook è stato: “Sobrio mezzo di locomozione per prima comunione di una bimba. (Altamura).

1737070_calesse

Poi dice che non bisogna invocare l’Apocalisse”.
Il post è diventato virale, ma ha scatenato anche delle polemiche soprattutto da parte dei meridionali che sostengono di essersi evoluti e che la Lucarelli non ha alcun diritto di giudicare.
Chi le risponde per le rime: “Ma guarda cara Lucarelli dei miei stivali, che crede di essere tanto chi sa chi, ti volevo ricordare che l’apocalisse non viene solo per loro anche per te… Poi invece di stare sempre a giudicare gli altri guarda un po te stessa che non sei meglio di nessuno”.

Selvaggia posta su Fb questa foto e commenta: “Le passioni ci salveranno dagli str…”

Torna a far discutere in Rete Selvaggia Lucarelli e questa volta lo fa con un post dedicato alle donne. La blogger ha condiviso un foto di Cannes che vede ritratte Kirsten Dunst, Valeria Golino e Vanessa Paradis.Tutte e tre da poco tornate single.La giornalista scrive: “Sono tre donne legate da un filo sottile, un filo più bello e simbolico di un film o del loro ruolo di giurate.

1728432_selvaggia (1)

Valeria Golino, dopo tanti anni con Scamarcio (14 anni meno di lei) è tornata single dopo suppongo molta sofferenza e molte chiacchiere sulle presunte infedeltà di lui. Vanessa Paradis è reduce dal divorzio da Johnny Depp che dopo 14 anni di matrimonio e due figli l’ha mollata per Amber Heard (14 anni meno di lei). Kirsten Dunst dopo aver sofferto di depressione è stata 4 anni con un attore. La storia è finita una manciata di giorni fa, a 32 anni è tornata single. Le guardo sorridenti, insieme, complici e penso a quanta rivalsa ci sia in quei sorrisi. A quanto il lavoro, l’emancipazione, l’indipendenza economica abbiano aiutato noi donne a rialzarci dopo un lutto sentimentale”. E conclude: “Penso a quanto sia utile e rigenerante coltivare una passione oltre a un matrimonio o un amore, perchè quella passione ci salverà quando uno stronzo qualunque cercherà di farci fuori. Siate Vanessa, Kirsten, Valeria anche se non fate film ma comunicati stampa o pasticcini. Prendetevi cura delle vostre passioni, che quelle non ci tradiranno mai”.