La star sposa il conte: oggi le nozze. E da Hollywood arriva il parrucchiere dei vip con Al Pacino

Diecimila euro. C’è chi li spende per una city car. E chi per l’acconciatura di nozze. Del resto nel più esclusivo e blasonato matrimonio dell’estate qualcosa deve pur far sognare i comuni mortali. Così la superdiva Jessica Chastain oggi solcherà la navata della cappella di famiglia in villa Tiepolo Passi con un parrucco a più zeri.

2460014_22628864

E diventerà ufficialmente la contessa Passi de Preposulo. Per lei e le sue invitate è arrivato infatti un hair stylist direttamente da Hollywood. Giovedì inoltre i vip ospiti sono stati spediti nell’estetica in piazza dell’Università al mattino mentre il pomeriggio si sono acquartierati gli sposi.
Duecento in tutto gli invitati al matrimonio che oggi pomeriggio unirà l’attrice statunitense e il conte trevigiano (di origine bergamasca) Gianluca Passi: tra i presenti la nobiltà veneta e l’alta finanza nordestina, ma anche la famiglia della sposa al completo e qualche star, tra cui (ma è stato impossibile appurarlo con assoluta certezza) il pluricitato Al Pacino. Musica classica dal vivo per la coppia Chastain Passi e i dettagli finiscono qui. Collaboratori e invitati hanno infatti firmato un contratto di riservatezza per cui nessuna informazione deve filtrare. E, men che meno, foto sui social…

Selen, e’ex regina dell’hard: Ragazze costrette a fare sesso per 6 ore… Siffredi? un violento”

Luce Caponegro, in arte Selen – l’ex pornostar che per anni ha fatto sognare gli uomini di tutto il mondo – per i suoi 60 anni si è raccontata in un’intervista al Corriere della Sera e ha svelato alcuni retroscena inquietanti legati alla sua vecchia professione.

s1_07094158

L’ex diva dell’hard, che avrebbe ammesso di non avere alcun rimorso su quello che è stato, nel corso della carriera avrebbe assistito a scene che l’avrebbero spinta poi a lasciare nel 1999.
“Era brutto vedere le ragazze dell’Est costrette al sesso estremo sei ore di seguito per un capriccio del regista. Con una scena guadagnavano la paga di un anno a Budapest. Lo squallore, la droga… Ma circola anche nella tv dove c’è più ipocrisia che nell’hard. Ho fatto tutto alla luce del sole. Avevo un contratto capestro, gli ultimi tempi sono stati una tortura, la trasgressione era diventata un lavoro odioso. Ho dovuto fare film quando volevo smettere, cercando di costruire ciò che ho sempre desiderato, una famiglia”.
Selen parla anche del re dell’hard Rocco Siffredi. E non avrebbe parole lusinghiere: “Era violento”. Ora l’ex diva del porno ha aperto un centro estetico e ha due figli: “Sono una mamma felice”.