Sesso nel locale davanti a lavoratori e clienti, coppia di trentenni finisce nei guai

Il mix di alcol e passione rischia di costare molto caro ad una coppia che, nello scorso febbraio, aveva dato spettacolo facendo sesso per oltre un quarto d’ora in un locale, davanti ai dipendenti e ad alcuni clienti. I due, infatti, ora rischiano il carcere e saranno giudicati oggi pomeriggio da un tribunale.

sesso-locale-dipendenti-clienti_17142528

Altro che ‘niente sesso, siamo inglesi’. Craig Smith, 31 anni, e la fidanzata Daniella Hirst, la sera dello scorso 25 febbraio, avevano iniziato delle tenere effusioni mentre erano in attesa di ritirare il loro pasto presso un ristorante della catena Domino’s Pizza nella loro città, Scarborough. Ad un certo punto, però, i due sono andati oltre: prima la ragazza ha iniziato a praticare al fidanzato del sesso orale, poi la coppia si è lasciata andare ad un rapporto completo consumato proprio davanti al bancone. Qualche cliente se ne è andato scandalizzato, ma quello che colpisce di più è la naturalezza dei dipendenti, che continuano a lavorare come se niente fosse, oltre ovviamente a quella dei due protagonisti.
Come riporta il Mirror, nessuno in un primo momento aveva denunciato l’episodio. Uno dei dipendenti del locale, però, era riuscito ad acquisire le immagini delle telecamere a circuito chiuso e aveva caricato il video dello spezzone incriminato sul web. Solo a questo punto partirono le indagini e la coppia fu facilmente identificata. Daniella Hirst, nei mesi scorsi, mentre era indagata, aveva ammesso la propria colpevolezza e si era scusata: «Abbiamo fatto una cosa orribile, non è da me fare certe cose e meritiamo di essere puniti». I giudici hanno deciso che entrambi dovranno pagare con il carcere gli atti osceni in un luogo pubblico e hanno rifiutato di comminare sanzioni come i servizi sociali. Smith, che ha precedenti con la giustizia, rischia una pena più pesante rispetto alla fidanzata.

Cecilia Rodriguez, le foto inedite senza veli

La sua doccia in diretta al Grande Fratello Vip ha fatto scandalo, ma nel suo passato Cecilia Rodriguez nasconde scatti molto più sensuali e bollenti. Tgcom24 offre in anteprima le immagini senza veli inedite della sorellina Rodriguez, pubblicate da Spy – il magazine diretto da Massimo Borgnis – nel numero in edicola il 29 settembre.

C_2_articolo_3097648_upiImagepp (1)

La piccola del clan Rodriguez d’altra parte non ha mai avuto problemi a mostrarsi come mamma l’ha fatta davanti alle telecamere. Quando partecipò all’Isola dei Famosi finì infatti sulla Playa Desnuda e fu costretta ad arrangiarsi con liane e foglie di fico per coprirsi. All’interno della Casa del Grande Fratello Vip è finita invece qualche giorno nell’occhio del ciclone per un movimento sotto la doccia, che ha scoperto le intimità.

Rocco Siffredi accusato di molestie dalla giornalista: i dettagli

La giornalista francese Cécile de Ménibus sembra essere rimasta traumatizzata dall’incontro ravvicinato con Rocco Siffredi.

0-3

Solo dopo tanti anni dalla messa in onda del programma su Téle Loisirs in cui il pornostar e la giornalista erano presenti, l’ex moglie del rugbIsta francese Yann Delaigue, ha avuto il coraggio di denunciare il comportamento molesto di Rocco Siffredi dopo tanto tempo perché ne è rimasta profondamente traumatizzata, ma il peggio sarebbe avvenuto lontano dalle telecamere: “Quando eravamo nei corridoi – ha confessato – mi ha presa al collo e mi ha infilato la sua lingua in bocca, ho dovuto chiamare la sicurezza”.

Auto impazzita sui passanti, donna fa da scudo e salva la vita a un bimbo

Nota un’auto impazzita che va contro il muro di un ristorante e cerca di salvare un bambino presente nella traiettoria facendogli da scudo. Una donna molto coraggiosa è stata immortalata dalle telecamere di sicurezza di un locale mentre cerca di proteggere un bambino dalla vettura.

poster_001 (2)

È successo a Bridgeport, in Connecticut, dove la donna Shanta Jordan, ha cercato di proteggere un bambino. Le immagini mostrano il violento impatto e i due cadere a terra senza poi muoversi, ma, come riporta anche il Daily Mail, sono riusciti entrambe a sopravvivere. Le telecamere mostrano una donna correre per andare a chiamare aiuto e nell’arco di pochi secondi diverse persone accorrono per vedere la situazione e allertare i soccorsi. Come ha riferito anche il capo della polizia se la donna non avesse fatto da scudo il bimbo sarebbe sicuramente morto, senza ombra di dubbio il suo è stato un atto generoso ed eroico. Il conducente della vettura, anche lui ferito, è stato accusato di guida pericolosa e sarà sottoposto a un processo.

La modella resta nuda in diretta tv: imbarazzo in studio

Imbarazzo in diretta tv alla trasmissione cilena “Buenos dias a todos”. Il programma che in determinate fasce orarie si occupa della salute ospitava un noto oncologo, Eugenio Roman, per parlare di mammografie.

1745712_cile

La ragazza scelta per fare da modella è rimasta nuda  davanti alle telecamere. La giovane era lì per fare una dimostrazione pratica sul suo seno quando ha urtato il pannello che la copriva, rischiando anche di cadere a terra. Gelo e imbarazzo in studio tra chi poi è accorso per coprirla e accompagnarla verso l’uscita.

Tre uomini molestano la 19enne in un bar, ma non sanno con chi hanno a che fare

Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso le immagini di un’aggressione sessuale ai danni di una teenager israeliana, Gili Ganani. La ragazza, 19 anni, ha però fatto fronte alle molestie di tre uomini a colpi di krav maga.

maschicidio-in-italia

Tre uomini alticci in un bar ci hanno provato con lei avvicinandosi, ma hanno scelto la vittima sbagliata. Gili, infatti, è una campionessa nelle arti marziali e li ha colti alla sprovvista. Il filmato è stato diffuso in rete ed è diventato virale. Mostra i tre ragazzi avvicinarsi a lei uno alla volta e ottenere il ‘ben servito’. L’ultimo le lancia una bottiglia, ma lei la schiva senza fatica spingengolo a saltare sul divano. Gili è stata soprannominata “Superwoman”.

La prof fa sesso in aula con l’alunno disabile: filmata dalle telecamere, scandalo a scuola

Scandalo a luci rosse in un liceo di Las Vegas. Jillian Lafave, 25 anni, sposata e insegnante di sostegno, è accusata di aver abusato sessualmente di un suo alunno, minorenne e con problemi di apprendimento, all’interno di una delle classi della Valley High School. Gli agenti della polizia della città del Nevada l’hanno arrestata dopo aver visto un video ripreso dalle telecamere di sorveglianza che mostrava i due mentre avevano un rapporto sessuale durante l’orario scolastico.

professoressa (1)

Secondo i media locali, gli inquirenti avrebbero anche trovato più di 13mila messaggi che la docente avrebbe inviato all’alunno 16enne con espliciti riferimenti di natura sessuale. I documenti delle autorità hanno anche sottolineato come il ragazzo si rivolgesse alla donna chiamandola «mamma», la quale a sua volta si rivolgeva alla sua vittima con l’appellativo di «figlio». Lafave, in stato di fermo dal mese scorso, avrebbe confessato di aver baciato e toccato le parti intime dello studente, negando però di avere avuto con lui rapporti completi. Secondo il report stilato durante l’arresto, la donna avrebbe anzi raccontato dei continui tentativi del ragazzo di spogliarla, ma lei lo avrebbe sempre respinto. Il teenager ha anche postato sui social network numerose foto che lo immortalano insieme alla professoressa hot, confessando alla polizia di essere innamorato di lei. Lafave, tornata in libertà su cauzione, dovrà comparire davanti al giudice alla fine del prossimo mese di marzo. Intanto il preside della scuola dove si sarebbero consumati gli abusi, Ramona Esparza, ha inviato ieri a tutti i genitori una lettera in cui li mette in guardia sull’importanza di salvaguardare la vita dei propri studenti e del ruolo centrale dell’istituzione scolastica nella formazione dei ragazzi, nonostante gli ultimi casi di cronaca. Una mamma ha detto all’emittente americana News 3 che «quello che è successo è molto triste. Uno pensa che i propri bambini siano al sicuro in determinati luoghi e invece non è così. L’educazione è una promessa sacra: chi fa l’insegnante dovrebbe essere d’ispirazione per i più piccoli».

Un passante le tocca il sedere, lei lo manda al tappeto con un pugno

Una donna con la quale non bisogna scherzare più di tanto, senza dubbio. Un simpatico filmato ci arriva dal Marocco: le telecamere di sorveglianza installate per le strade di Inezgane hanno immortalato una scena esilarante.

image

Un uomo tocca il sedere ad una donna ‘in carne’: lei la prende malissimo e gli assesta un pugno che lo manda al tappeto dopo una rocambolesca e goffa caduta. Sicuramente l’uomo la prossima volta ci penserà un po’ di più, prima di dare sfogo ai suoi bollenti spiriti.