50 sfumature di nero, trovati cetrioli nelle sale cinematografiche dopo la proiezione

Nelle sale dei cinema di vari paesi dove in questi giorni viene proiettato ’50 sfumature di nero’ si stanno moltiplicando i ritrovamenti di cetrioli tra le poltroncine. Sul web ci si domanda: reali giochi erotici in sala o astute mosse di marketing?

94b363b5-e5a3-42b6-9195-5bfed8c1315d

 

Il dubbio è sorto quando un multisala australiano, l’Hayden Orpheum di Cremorne, nel Nuovo Galles del Sud, ha pubblicato la foto di un cetriolo ritrovato in sala dopo la proiezione del secondo capitolo della saga scritta da E. L. James. In molti, commentando il post, avevano sostenuto che si trattasse di semplice marketing su Facebook. Altri, invece, si sono soffermati sul fatto che chi aveva raccolto il cetriolo lo avesse fatto senza guanti (e come dar loro torto?).
Poco dopo, in un nuovo post, il cinema ha spiegato che probabilmente si era trattato di qualche scherzo goliardico di un gruppo di giovani giunto in massa per vedere il film. Una ragazza, su Twitter, ha però fatto notare che in Norvegia, pochi giorni prima, era successo un episodio del tutto simile, ma con la presenza di ben due cetrioli. Il dubbio, quindi, rimane.

50 sfumature di nero, trovati cetrioli nelle sale cinematografiche dopo la proiezioneultima modifica: 2017-02-21T17:51:00+01:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment