Rocco Siffredi piange a Verissimo: “Mio fratello è morto a 12 anni”

Un dolore molto grande ha segnato l’infanzia, e la vita, di Rocco Siffredi. Il pornoattore lo ha raccontato in diretta a Verissimo, ospite di Silvia Toffanin per presentare il documentario sulla sua storia in uscita in questi giorni.

sipa-2687075-jpg_2326840

“I miei ricordi d’infanzia iniziano a 6 anni”, ha raccontato tornando con la mente al giorno fatale in cui suo fratello maggiore è morto: aveva 12 anni, ed è rimasto soffocato dopo una crisi epilettica. “Mi ricordo il giorno in cui tornando dall’asilo ho sentito dalla strada le grida di mia mamma in casa. C’era un clima tetro, nessuno parlava. Io non ho chiesto nulla. In camera, sdraiato sul letto, c’era mio fratello di 12 anni morto”.
Il dramma ha sconvolto l’intera famiglia Siffredi, soprattutto la madre che, racconta Rocco, “per i due anni successivi, ha continuato ad apparecchiare a tavola anche per lui”. Mentre racconta di quel giorn, quando si sfogò distruggendo tutti i palloncini rimasti in camera sua da una festa organizzata il giorno precedente, l’attore non riesce a trattenere le lacrime.

Edoardo Costa chiede scusa in tv: “Questi sono tutti gli errori che ho fatto….”

Edoardo Costa ha scelto gli studi di Domenica Live per raccontare la sua storia e chiedere scusa. Dopo diversi anni di assenza dallo schermo, Costa in sette anni ha subito tre processi, due penali a Varese per evasione fiscale, uno a Milano per truffa e per appropriazione indebita del denaro raccolto da una onlus per i bambini poveri.
Barbara D’Urso lo mette a suo agio, parlando della nuova fidanzata e ripercorrendo la sua carriera, incluse i lavori fatti insieme. Poi si arriva ai guai giudiziari, che tra 2008 e 2009 furono denunciati da Striscia a Notizia.

Edoardo_Costa-770x470

Il “macello che hai fatto”, sintetizza la D’Urso. L’attore ammette di avere commesso degli “errori” nella gestione dei fondi dell’associazione.
“Siamo qui a discutere di quello che realmente ho fatto non di quello che all’inizio si supponeva”, racconta Costa. L’attore crea una onlus, coinvolge attori – anche Bruce Willis – e raccoglie fondi per costruire un asilo e far vaccinare i bambini. Dei 130mila euro raccolti, ai piccoli arrivano soltanto 20mila euro.
“Subito dopo quella situazione, c’erano solo supposizioni, nessun processo. I numeri che non tornavano con Striscia la Notizia erano comunque soldi che, come è stato poi verificato, entravano in nero, in contanti. Qualunque servizio legato al progetto lo pagavo in contanti, senza ricevute. I 7000 euro di cancelleria erano voci per giustificare i soldi spesi in contanti”.
Costa, secondo quanto riportato dalla D’Urso, è stato condannato per evasione fiscale, nonché truffa e appropriazione indebita per la stessa cifra di 205mila euro per cui è stato condannato per evasione.
“Quando arrivavano i soldi, io recuperavo le spese sostenute prima e mettevo da parte soldi per il progetto dopo”.
Costa però, in un evento, aveva detto di aver fatto 40mila vaccini.
“Era un numero simbolico, detto per raccogliere fondi. Io dopo tutto quello che è successo con Striscia la Notizia, ho mandato 45mila euro. Ho sbagliato, non dovevo parlare di vaccini. Era un modo di dire. La mia idea era fare tanti progetti uno dietro l’altro. Nei primi progetti, io non ho gestito i soldi, lo ha fatto una casa editrice. In quei primi, abbiamo raccolto 100mila euro e la casa editrice ha trattenuto le spese sostenute, tra 50/60mila euro e ha dato 50mila euro. Io non ho percepito un euro. Abbiamo costruito un asilo per i bambini, che ancora oggi funziona. Era il 2004”.
Senza Striscia la Notizia sarebbero arrivati poi i 45mila euro?
“Non quelli, li avevo già destinati a un progetto in Brasile. In appello sono stato assolto per l’aggravante di truffa e appropriazione indebita. Io quei 205mila euro li ho usati per pagare in nero per i progetti. Non per me. Non lo dico io, ci sono le prove”.
Costa ribadisce: “Io non ho mai rubato soldi ai bambini. Dalle indagini è emerso che avevo raccolto in tutto circa 600mila euro, se fai la somma di tutto quello che ho dato, 360mila euro nei vari progetti. Per i tre progetti sono stati spesi circa 200mila euro. I costi sono stati quantificati, per ogni progetto erano tra 90mila e 110mila euro. I soldi risultano spesi ma non ci sono le ricevute”.
Oggi Costa si sta ricostruendo una vita, affiancato dalla fidanzata Grace, ex-modella, con cui ha una relazione da 8 mesi.

Adua Del Vesco, Gabriel Garko e le richieste dei fan: “Ci chiedono di postare foto mentre facciamo l’amore”

“Guardi, la ragione per cui Gabriel e io non volevamo rendere pubblica la nostra storia è proprio questa: non parlare agli altri, stampa compresa, dei nostri sentimenti”. Adua Del Vesco, giovane fidanzata di Gabriel Garko spiega perché i due tengano tento riservata la love story: “Per chi fa questo lavoro – ha fatto sapere a “DiPiù” – è difficile pensarla come noi, ma è orribile vedere pubblicate notizie fasulle che ci riguardano o addirittura interviste completamente inventate.

Gabriel-Garko-Adua-Del-Vesco1 (1)

C’è persino gente che su Facebook ci chiede di postare fotografie mentre facciamo l’amore, scrivendo: “Perché ci dovete fare sognare”. Le sembra normale?”.Tra i due la differenza d’età non conta: “Tra me e –Gabriel va alla grande. Che la differenza d’età non mi crea problemi perché il mio fidanzato è un tornado. Non riesce proprio a rilassarsi. Se non ha lezioni di volo, è impegnato in una gara di motocross. Se non sta domando un cavallo, che ha acquistato per la sua scuderia, si esercita al poligono. (…) Si dedica a tutte queste attività dopo aver soddisfatto tutte le mie necessità”.

Pamela Prati hot a 58 anni: “Mi corteggiano anche le donne, mi scrivono in privato su Fb”

“Tantissime ragazze mi corteggiano, mi scrivono in privato su Facebook. A volte mi arrivano da loro anche proposte di matrimonio. Un po’ mi imbarazzano. Eppure mi sento molto lusingata”. Così Pamela Prati, 58 anni a novembre e con la valigia pronta per il Grande Fratello Vip, racconta al settimanale ‘Oggi’ che viene corteggiata non solo dagli uomini ma anche dalle donne.

C_4_articolo_2118838__ImageGallery__imageGalleryItem_8_image

“Sono belle, giovani, e spendono per me parole dolcissime, affettuose – prosegue Prati – Nel corteggiarmi sono più delicate degli uomini, mi dimostrano una ammirazione che non può non far piacere”. Quanto alle sue preferenze sessuali, ammette di essere “assolutamente etero”. “Sono riservata – dice la diva del Bagaglino – Sto da sei anni con un ragazzo di 23 anni più giovane di me. Si chiama Francesco e non lavora nel mondo dello spettacolo, ma proteggo questa storia da tutto e da tutti. Ho sempre fatto così. Di gossip su di me ce ne sono sempre stati pochi”.
Sul programma condotto da Ilary Blasi, infine, dice di essere serena: “Mi riprendono, mica devo raccontare i fatti miei – chiosa – Quando il programma partirà avrò delle sensazioni più precise, ma sono serena”.

Antonella Clerici esce allo scoperto: “Con Vittorio sono molto felice”

Dopo tanti rumors è proprio Antonella Clerici a confermare la sua storia d’amore con Vittorio Garrone. Torna a sorridere felice la conduttrice tra le braccia del suo nuovo compagno, figlio dell’ex patron della Sampdoria con cui è stata pizzicata prima in Liguria e di recente all’Argentario.

C_2_articolo_3026183_upiImagepp

“Lui per me è molto importante”, confessa Antonella.”La nostra è una storia recentissima – racconta la Clerici sulle pagine di Oggi – ci siamo conosciuti a maggio ed eravamo entrambi liberi. Non ci siamo nascosti e quando siamo stati paparazzati a Portofino qualche settimana fa, non ci siamo stupiti. Ora siamo in vacanza insieme, solo noi due, ed è tutto alla luce del sole. Vittorio per me è molto importante, non lo nego”.Ormai con Eddy, il padre di sua figlia è un capitolo chiuso anche se Antonella preferisce che non si parli di lei, Vittorio e Maelle come di una nuova famiglia: “Mia figlia ha un papà che le vuole bene ed è molto presente nella sua vita, come è giusto che sia, anche se la nostra storia è finita. Vittorio ha la sua famiglia e dei figli, più grandi di Maelle. Parlare di famiglia più o meno allargata, è fuori luogo e prematuro”.Per la Clerici la storia d’amore con Eddy rimane comunque molto importante. I due sono inoltre soci del ristorante Casa Clerici. “Siamo in quella fase del rapporto in cui si ridefiniscono gli spazi delle rispettive vite, con stima reciproca e intelligenza da parte di entrambi”, racconta al settimanale. Se la storia con l’ortopedico Adolfo Panfili era totalmente fasulla, con l’imprenditore e azionista della Erg la Clerici fa sul serio: “Incontrare una persona come Vittorio, in un’età in cui pensi di dover tirare i remi in barca, è un regalo inaspettato, che vuoi tutelare il più possibile”.

Temptation Island, Roberto dimentica Valeria. Su Instagram il video della mora misteriosa

Roberto Ranieri e Valeria Vassallo sono una delle coppie di Temptation Island che ha fatto più discutere durante la trasmissione.A un mese di distanza dal termine delle riprese ( il programma di canale 5 è andato in onda registrato), l’interesse per i protagonisti della docu fiction boom di ascolti non sembra calare.

1888949_roberto_ranieri

Roberto e Valeria sono stati i protagonisti di uno dei falò più intensi e si è concluso con Valeria che decide di lasciare Roberto dopo il suo comportamento poco corretto.Storia al capolinea, eppure sembra che i due siano stati visti insieme mentre partecipavano ad una serata.
Messaggi contrastanti però arrivano dagli account privati della coppia e forse per Roberto c’è un nuovo amore in arrivo.
Sul suo account instagram Roberto ha pubblicato questa frase “Il mondo é di chi ha capito che non avrà un’altra occasione! ” e poi un video in cui compare una splendida mora che prende il sole in barca.
Se si tratti di un nuovo amore o di un’amica non è dato saperlo, staremo a vedere.

Cristina Buccino nuda nella vasca da bagno

Single, sexy e nuda tra le bolle nella vasca da bagno. La ex naufraga ed ex professoressa Cristina Buccino posa immersa tra la schiuma prima di uno shooting fotografico molto intimo. La sua storia d’amore con il procuratore sportivo Gabriele Giuffrida è giunta al capolinea, ma con queste curve c’è da scommettere che non resterà sola molto a lungo.

C_2_fotogallery_3002462_21_image

Qualche mese fa aveva confermato la sua storia con Gabriele raccontando di averlo conosciuto in estate e di essere molto felice. Ora, stando ai rumors del settimanale Chi, la coppia si è lasciata ma per la Buccino l’estate sarà sicuramente bollente. Gli scatti in bikini che pubblica sul suo profilo Instagram sono mozzafiato perché Cristina sa come tenere alta l’attenzione dei follower.

Ilaria D’Amico, doccia fredda a Gigi Buffon: “Fascista e immaturo, poi è arrivato l’amore”

“Subivo lo stereotipo del calciatore. Un po’ per preconcetto, un po’ perché a volte i calciatori ci mettono del loro”. Poi è stato amore, ma l’opinione di Ilaria D’Amico sul compagno Gigi Buffon non è era delle migliori: “Gigi per me – ha raccontato a “Vanity Fair” – era una commistione indefinita tra il campione di cui conoscevo le gesta e l’immaturo, se non il fascista che una volta, a Parma, aveva indossato una maglietta con la scritta ‘Boia chi molla’.

Ilaria-D-Amico-e-Gigi-Buffon_980x571

Con certi eroi nazionalpopolari capita sempre così. La caz…ta che fai da ragazzo nel tempo assume una dimensione che, soprattutto se sei riservato e non ti racconti, tende a farti rimanere sempre uguale nel corso degli anni”. Poi è arrivato il colpo di fulmine: “Prima di quella sera ci eravamo spediti tre sms in 15 anni. Una volta lo avevo ringraziato per essere venuto a dire la sua verità sul famoso gol-non gol di Muntari che aveva negato un probabile scudetto al Milan. Gli chiesi se avesse visto la palla dentro e lui rispose che no, ma che se anche l’avesse vista non sarebbe andato dall’arbitro a dargli una mano. Un putiferio, tutti maestrini: ‘Il capitano della Nazionale non può mentire’. Io, invece, gli scrissi: ‘L’ipocrisia dominante mi fa orrore’, finì lì. La clandestinità della storia è durata pochissimo, neanche tre mesi. Entrambi vivevamo una profonda crisi. Ci siamo incontrati in un momento emotivo simile e ci siamo trovati”.

Luca Argentero e Cristina Marino, vacanze romantiche a Marrakech

Vacanza di coppia a Marrakech, in Marocco, per Luca Argentero e la sua nuova compagna Cristina Marino. Le immagini di Chi, in esclusiva per Tgcom24, mostrano i due avvinghiati mentre passeggiano in un souk: si baciano, si accarezzano e sorridono sereni dopo lo shopping.

Luca Argentero and Cristina Marino spotted in Marrakech

Non è la prima volta che li vediamo insieme, ma questa volta sembra che la loro storia abbia tutto un altro sapore. Volati a Marrakech i due attori trascorrono le loro giornate tra romantiche passeggiate nella medina e riposo in uno dei più lussuosi alberghi della città: la Villa des Orangers. Archiviato il matrimonio con Myriam Catania, Argentero sembra pronto a vivere una nuova storia d’amore… da mille e una notte.

Rossella Brescia: “La mia storia con Luciano Cannito. Figlio? Lo voglio ancora a 44 anni, ma non è un dramma”

“Non potrei chiedere di più. Sono felice, serena, appagata”. A 44 anni Rossella Brescia fa un bilancio della sua vita sentimentale: “Luciano (Cannito) è un compagno meraviglioso. Dopo quasi dieci anni insieme – ha raccontato a “Vanity Fair” –  siamo innamorati come il primo giorno. La nostra è una relazione fondata su sincerità, rispetto, armonia e complicità. Parliamo di tutto, senza segreti, e ci abbandoniamo a tante sane risate. Inoltre, ci compensiamo: mentre io sono ipersensibile e tendente all’ansia, lui è solare e positivo”.

1630-2-foto_1630_2

Il matrimonio non le manca (“Non rientra nei nostri progetti. Non siamo sposati, ma è come se lo fossimo. Non ci manca neppure l’anello: quattro anni fa ci siamo regalati la fede!”), ma vorrebbe diventare mamma: “Lo desidero ancora, sogno di diventare mamma. Ma se non accadesse non ne farei un dramma”.  Dal punto di vista professionale invece vorrebbe un cambiamento: “Sì, anche se vorrei essere più spavalda. Per anni ho creduto che un atteggiamento riservato e discreto nella vita professionale aiutasse a emergere, ma mi sbagliavo. Con il senno di poi, avrei dovuto osare un po’ di più. Sul lavoro ho sempre una certa timidezza, mi manca quell’irruenza che aiuta a farsi notare”.